La fotografia operativa del Ftse Mib con l’analisi Candle Model registra una segnaletica a favore di uno scenario rialzista, in cui partecipa nuovamente anche il quadro mensile/strategico, dopo essere stato riverso per due mesi sull’ipotesi operativa ribassista.

FTSE MIB

Quadro giornaliero

Esprime longevità l’ultima indicazione direzionale comparsa nel quadro giornaliero del Ftse Mib, attraverso una configurazione di InverTrend rialzista che ha preso forma in chiusura di mercoledì 28 marzo, divenuta pienamente in carica alla prima frazione di seduta successiva.

Una tale proposta di ripartenza al rialzo ha affiancato il guado al rialzo da parte dell’indice di tutti i livelli dinamici che tra area 22300 e 22800 hanno reiteratamente trattenuto il Ftse Mib da metà febbraio, salvo un paio di temporanee licenze di uscita dal lato della debolezza.

La progressione rialzista non è stata smontata dal momento di verifica delle sedute del 4 e 5 aprile, in cui l’indicazione rialzista è stata osservata per il suo mantenimento; tuttavia mancate evidenze di eccessivo arretramento hanno certificato la continuazione della proposta rialzista (e relativa indicazione) in quadro giornaliero.

Il presidio protettivo, dall’iniziale 21915 si è attestato dal 9 aprile sui 22710 punti indice.

Per la seduta odierna, sarebbe un epilogo sotto 22173 a mettere nuovamente sotto osservazione la continuità del segnale rialzista di calibro giornaliero.

Ftse Mib indice: grafico giornaliero – Trend/segnale in corso − fonte grafico: Visual Trader