L'ultima seduta della settimana si è conclusa in positivo per A2A che dopo il calo di ieri ha ritrovato la via dei guadagni. Dopo ben cinque sedute consecutiva al rialzo, il titolo ieri è sceso dello 0,32%, per poi tornare a salire oggi e fermarsi a 1,551 euro, con un vantaggio dello 0,91% e oltre 7 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a poco più di 10 milioni di pezzi.

A2A quest'oggi ha beneficiato della promozione arrivata da Banca IMI, i cui analisti hanno deciso di migliorare il giudizio sul titolo da "hold" a "add", con un prezzo obiettivo che sale da 1,55 a 1,73 euro.
La promozione è stata decisa alla luce della migliore visibilità sul 2018, mentre la revisione del target price è da ricondurre ad un miglioramento delle stime relative all'utile per azione, alzate dal 12%-17% con riferimento al triennio 2018-2021.