Petrolio: conclusione positiva venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dello 0,48% a 67,39 dollari.

Wall Street: chiusura negativa venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi rispettivamente dello 0,5% e dello 0,29%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7106,65 punti, in ribasso dello 0,47%.

Dati Macro ed Eventi Usa: per oggi si segnala l'indice New York Empire State Manufacturing che ad aprile dovrebbe calare da 22,5 a 20,1 punti.
Per le vendite al dettaglio di marzo le attese parlano di una variazione positiva dello 0,3%, in recupero rispetto al calo dello 0,1% precedente, e anche al netto della componente automobili si stima un rialzo dello 0,3% contro lo 0,2% di febbraio.

In calendario le scorte delle imprese che a febbraio sono viste in positivo dello 0,5% rispetto allo 0,6% precedente, mentre l'indice Nahb di aprile dovrebbe rimanere invariato a 70 punti.
Da segnalare alle 19,15 ora italiana un discorso di Raphael Bostic, presidente della Fed di Atlanta.

Risultati trimestrali Usa: prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i risultati del primo trimestre di Bank of America-Merrill Lynch, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,59 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai conti di Netflix, con un eps atteso a 0,64 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: per la seduta odierna non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo.

Dividendi a Piazza Affari: oggi stacca il dividendo Coima Res nella misura di 0,18 euro per azione.

Risultati societari a Piazza Affari: da seguire CHL e Indel B che presenteranno i risultati dell'esercizio 2017.