Il Ftse Mib segna +0,45%, il Ftse Italia All-Share +0,45%, il Ftse Italia Mid Cap +0,47%, il Ftse Italia Star +1,26%.

In Europa si segnalano Francoforte (DAX) +0,48%; Parigi (CAC 40) +0,89%; Londra (FTSE 100) +0,60% e Madrid (Ibex35) +0,56%.

Negativi gli indici di Wall Street: il Dow Jones cede lo 0,03%, l'S&P 500 lo 0,17% e il Nasdaq Composite lo 0,39%.

Tonica Atlantia (+0,43%) dopo aver depositato il documento di offerta su Albertis presso la Consob spagnola, la Comisión Nacional del Mercado de Valores (CNMV), operazione in cui non è esclusa l'opzione totalmente cash.

Riduce i guadagni Cnh Industrial (+1,66% dal +4% di questa mattina). Il titolo è stato promosso ieri da Standard & Poor's a "investment grade" con un rating passato da "BB+" a "BBB-". Anche il rating di lungo periodo di CNH Industrial Capital LLC è stato elevato a "BBB-". Il rating di breve periodo di CNH Industrial N.V. è stato elevato da "B" a "A-3". L'outlook di entrambe le società è stabile.

Chiude la seduta in negativo Fca (-0,78%) nonostante i risultati sulle vendite decisamente migliori rispetto alla media del mercato: le vendite di auto sono aumentate dell'11,9% contro un rialzo medio del 7,7%. Oggi l'amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, ha detto che l'andamento del secondo trimestre è in linea con le attese e che non prevede un impatto sui conti dalle indagini sulle emissioni diesel negli Stati Uniti.

Ancora vendite su Yoox Net-a-Porter (YNAP): l'azione della società dell'e-commerce per la moda archivia la seduta con un calo del 2,8%.

Negativo il comparto del credito a Piazza Affari: Banco BPM (-2,39%), BPER Banca (-3,24%), Unicredit (-0,51%), Ubi Banca (-0,39%), Intesa Sanpaolo (-0,39%). Si attendono importanti evoluzioni nei dossier delle banche venete e di Mps.