Nel suo primo discorso da quando ha preso le redini della People's Bank of China (PboC) settimana scorsa, il governatore Yi Gang ha dichiarato domenica che la Cina continuerà a portare avanti le riforme e ad aprire ulteriormente il proprio settore finanziario mettendo "uguale enfasi" sulla prevenzione dei rischi attraverso regolamentazione e supervisione. Parlando al China Development Forum a Pechino, Yi ha sottolineato come "la storia abbia dimostrato che le aree più aperte sono più competitive a differenza di quelle che lo sono meno e vedono i rischi accumularsi". In novembre, il governo cinese aveva anticipato l'innalzamento del limite alle partecipazioni che gli investitori esteri possono detenere nelle joint venture finanziarie dell'ex Celeste Impero. Yi ha aggiunto domenica che la Cina aprirà ulteriormente il suo mercato obbligazionario e che la seconda fase del China International Payments System (Cips, sistema di regolamento transfrontaliero dello yuan) sarà presto implementata.

(RR - www.ftaonline.com)