Credito Valtellinese (+3,4%) recupera dopo la flessione di ieri. Il titolo conferma quindi l'ampio rimbalzo (+60%) circa messo a segno nelle prime due sedute della settimana in scia alle indiscrezioni relative all'assicurazione da parte dei principali azionisti di pieno sostegno al piano industriale annunciato dalla banca e ai negoziati in corso per la costituzione di un consorzio di garanzia per l'aumento di capitale da 700 milioni di euro. Si vocifera inoltre di un interesse del fondo Cerberus (recentemente alla ribalta per la vicenda Alitalia) a sottoscrivere il 10-15 per cento dell'aumento. Recentemente Reuters ha riferito di investitori interessati all'operazione e di banche potenzialmente disponibili a entrare nel consorzio: attualmente la sola Mediobanca ha firmato un accordo di pre-underwriting sull'eventuale inoptato. La fonte di Reuters ha aggiunto che la prima finestra disponibile per lanciare l'aumento è a febbraio.

(SF - www.ftaonline.com)