L'amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, a proposito di una possibile fusione con General Motors ha detto che "sarebbe irragionevole non forzare". Il manager spiega in una intervista al settimanale americano Automotive News che ancora non è riuscito ad incontrare Il Ceo del gruppo di Detroit, Mary Barra. Marchionne tuttavia esclude una Opa ostile su GM.

(RV)