Piazza Affari vira bruscamente in negativo dopo l'uscita dei dati Usa. L'indice Ftse Mib scende dello 0,12, il Ftse Italia All Share dello 0,11% mentre il Ftse Italia Star cresce dello 0,47%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 14 febbraio:

Atlantia*

Quadro grafico indebolito quello di Atlantia nonostante il tentativo di opporsi alle vendite che hanno fatto precipitare i prezzi a 24,20 circa, quota pari al 50% di ritracciamento di tutta la salita calcolata dai minimi di novembre 2016. La reazione potrebbe ora proseguire fino alla ricopertura del gap ribassista lasciato aperto il 6 febbraio a 25,18 euro. Poi resistenza a 26 circa. La violazione di area 24 rischia invece di ampliare la correzione verso 23 circa.
-Target: 26 euro
-Negazione: 24 euro
-RSI (14): neutrale

Iren

Iren in verde ma non si allontana dal supporto dinamico offerto a 2,32 circa dalla linea che sale dai minimi di dicembre 2016. Oltre 2,44 possibile miglioramento ma solo oltre la resistenza a 2,65/2,66 giungerebbe un segnale convincente in grado di riportare i prezzi sui massimi di inizio anno a 2,74. Sotto 2,32 rischio invece di accelerazione fino a 2,22 circa, a contatto con i minimi di ottobre. -Target: 2,73 euro
-Negazione: 2,32 euro
-RSI (14): neutrale

BB Biotech

BB Biotech ha recuperato circa metà di quanto lasciato sul campo la prima settimana di febbraio e oscilla intorno ad area 59. Conferme oltre are 60 invierebbero un segnale di forza per target a 62/63 circa, massimi di gennaio allineati ai massimi di luglio 2015. Pericolose invece discese sotto area 53, preludio a cali verso 50/51 euro, linea che sale dai minimi di giugno 2016.
-Target: 62,20 euro
-Negazione: 53 euro
-RSI (14): neutrale