Il settoriale Eurostoxx Personal & Household Goods (CH0019112892), che al suo interno contiene anche le italiane Luxottica e Moncler (titoli piu' pesanti sono Unilever, Lvmh Moet Hennessy, L'Oreal e Adidas), e' sceso venerdi' in area 802 euro, nella parte centrale del trading range disegnato dai prezzi nelle ultime settimane tra i 785 e gli 815 euro circa. La violazione della base di questa fascia non farebbe altro che confermare la serie di segnali grafici negativi inviati di recente, primo tra tutti la discesa al di sotto dei minimi del 29 agosto a 794,50 euro avvenuta a fine dicembre e seguita dal test di area 785, dalla quale le quotazioni hanno tentato un rimbalzo non risolutivo, e il taglio al ribasso delle medie mobili a 100 e 200 giorni, che proprio nelle ultime sedute si sono toccate, pronte ad incrociarsi al ribasso (se la media a 100 giorni dovesse passare al di sotto di quella a 200 verrebbe confermata una vera e propria inversione dell'uptrend che era iniziato a giugno del 2016). In caso di discese al di sotto di area 785 il primo target si collocherebbe a 766 euro, linea di tendenza che sale dai minimi di ottobre 2014, poi a 740 euro circa. Solo recuperi oltre area 822, dove si collocano attualmente le medie mobili a 100 e 200 giorni, potrebbero anticipare il test di 838/40, ultimo ostacolo al ritorno sui massimi storici di inizio novembre a 861,54 euro.

(AM - www.ftaonline.com)