Ferragamo (-4,51%) scivola pericolosamente sotto area 18,00/18,50, supporto strategico che per tutto il 2016 ha respinto egregiamente ogni attacco da parte dei venditori. La tenuta di questo riferimento è determinante per scongiurare rovinosi ripiegamenti in direzione di target negativi a 16,50. In tal caso attesa una reazione decisa verso quota 20, primo ostacolo significativo oltre il quale verrebbero inviati segnali di miglioramento anche nel medio termine.

(CC)