Piazza Affari debole: Ftse Mib -0,45%.

*Il Ftse Mib segna -0,45%, il Ftse Italia All-Share -0,42%, il Ftse Italia Mid Cap -0,28%, il Ftse Italia Star -0,43%.

Mercati azionari europei in rosso:* DAX -0,5%, FTSE 100 -1,1%, CAC 40 -1,1%, IBEX 35 -0,9%.

Wall Street debole in avvio: S&P 500 -0,16%, Nasdaq Composite -0,03%, Dow Jones Industrial -0,11%.

*CNH Industrial (-3,5%) perde terreno penalizzata dal -7,3% al NYSE della concorrente Deere & Co.: *il gruppo americano delle macchine agricole ha chiuso il terzo trimestre fiscale con un utile per azione in crescita a 1,97 dollari da 1,55 dollari dello stesso periodo di un anno prima. Il dato è superiore alle attese (consensus 1,93 dollari). Delude invece il giro d'affari, passato a 6,72 miliardi a 7,81 miliardi ma sotto il consensus fissato a 7,9 miliardi.

Si conferma debole FCA (-0,9%): anche Guangzhou Automobile Group ha detto di non avere al momento in programma l'acquisto di tutto o parte del gruppo italoamericano. Negli ultimi giorni anche Dongfeng Motor e Geeley Holding Group hanno smentito le indiscrezioni relative a un ipotetico interessamento per FCA. Tra quelle dei potenziali offerenti cinesi indicati dall'articolo di inizio ottava di Automotive News manca a questo punto solo la smentita di Great Wall Motor: forse non è un caso che proprio quest'ultima fosse l'indiziato principale, dato che nell'articolo si citavano fonti secondo cui due settimane fa delegazioni di FCA e Great Wall Motor avrebbero effettuato visite reciproche nelle rispettive sedi.

In rosso Buzzi Unicem (-1,4%), Cementir Holding (-1,7%), Salini Impregilo (-2,7%) e Astaldi (-1,1%) a causa delle indiscrezioni di Bloomberg relative alla decisione del presidente USA Donald Trump di abbandonare l'idea di formare un consiglio di esperti per le infrastrutture. Il consiglio avrebbe dovuto assistere Trump nel piano di investimenti da 1000 miliardi di dollari per migliorare strade, ponti e altre opere pubbliche. Il presidente USA avrebbe deciso di rinunciare dopo l'esodo di dirigenti da altri due consigli di esperti a seguito delle polemiche scatenate dai commenti dello stesso Trump riguardo ai disordini di Charlottesville, Virginia.