Visibilia Editore, società quotata su AIM Italia sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana, comunica che durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 2 ottobre 2017 e conclusosi in data odierna, sono stati esercitati 23.866.200 diritti di opzione *e sono state quindi sottoscritte n. 5.303.600 azioni ordinarie Visibilia Editore S.p.A. di nuova emissione, pari al 98,2022 % delle azioni complessivamente offerte, per un controvalore complessivo di *Euro 687.346,56.

Il socio Visibilia Editore Holding s.r.l., ha esercitato integralmente i diritti di opzione ad esso spettanti sottoscrivendo n. 3.510.924 azioni ordinarie, per un controvalore complessivo pari a Euro 455.015,75 di cui Euro 455.000 mediante conversione del versamento infruttifero in conto futuro aumento di capitale effettuato nelle date del 7 luglio 2017, 17 luglio 2017, 8 agosto 2017, 6 settembre 2017, 15 settembre 2017 e 20 settembre 2017 (comunicati stampa del 13, 15 e 20 settembre 2017).

Al termine del periodo di offerta, risultano pertanto non esercitati n. 436.914 diritti di opzione, pari al 1,798 % del totale dei diritti di opzione, che ai sensi dell'art. 2441, comma 3, del Codice Civile, saranno assegnati al prezzo di Euro 0,1296 a coloro che hanno esercitato il diritto di prelazione.

Qualora le azioni rimaste inoptate, pari a n. 97.092, non siano sufficienti a soddisfare tutte le richieste di sottoscrizione pervenute, l'Emittente provvederà a effettuarne l'assegnazione sulla base di un meccanismo di riparto proporzionale ai titoli già posseduti dai richiedenti, computandosi anche quelli sottoscritti per effetto dell'esercizio del diritto d'opzione, entro il 24 ottobre 2017.