Ftse Mib

RSS

FTSE MIB, l’indice italiano

FTSE MIB è l’acronimo di Financial Times Stock Exchange - Milano Indice di Borsa, ed è il paniere più rappresentativo del comparto azionario di Borsa Italiana Spa, nonché benchmark italiano di riferimento. Il FTSE MIB racchiude al suo interno i titoli con il maggior livello di capitalizzazione delle società italiane ed estere presenti sul mercato italiano.

Le origini del FTSE MIB

La nascita dell’indice avviene in seguito alla fusione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange, che, uniti, hanno creato il London Stock Exchange Group. Il FTSE MIB è attivo sui mercati dal primo giugno 2009 ed include al suo interno circa l’80% del totale della capitalizzazione dell’azionariato italico.
I massimi dell’indice sono stati toccati nel settembre 2009 (al di sopra di 23.400), mentre i minimi sono stati raggiunti nel luglio 2012 (al di sotto dei 12.300), a seguito dell’inasprirsi della crisi italiana ed europea.

Selezione dei titoli e dividendi

L'Indice FTSE MIB calcola la performance dei migliori titoli quotati sul mercato italiano, selezionandone 40 da ponderare all’interno dell’indice. Ogni titolo viene valutato per dimensione, liquidità e settore d’appartenenza e ponderato in base alla capitalizzazione di mercato corretta per i componenti rispetto al flottante.

L’investimento sul paniere avviene attraverso l’acquisto di quote o lotti del fondo. I dividendi corrisposti dall’indice FTSE MIB sono il valore cumulato dei dividendi ordinari pagati dalle singole società incluse in esso e spettano ad ogni investitore in proporzione alla quota di partecipazione investita.

Composizione e titoli del Ftse MIB

A comporre l’indice FTSE MIB concorrono i seguenti titoli (dati di ottobre 2016):

A2A
Atlantia
Azimut Holding
Banca Mediolanum
Banca Monte Paschi Siena
Banca Pop Emilia Romagna
Banca Pop Milano
Banco Popolare
Brembo
Buzzi Unicem
Campari
Cnh Industrial
Enel
Eni
Exor
Fiat Chrysler Automobiles
FinecoBank
Generali
Intesa Sanpaolo
Leonardo - Finmeccanica
Luxottica
Mediaset
Mediobanca
Mediolanum
Moncler
Poste Italiane
Prysmian
Recordati
Saipem
Salvatore Ferragamo
Snam
Stmicroelectronics
Telecom Italia
Tenaris
Terna - Rete Elettrica Nazionale
Ubi Banca
Unicredit
Unipol
Unipolsai
Yoox Net-A-Porter Group

Per maggiori informazioni: FTSE MIB


Avvio in rosso per Piazza Affari

L'indice Ftse Mib segna un -0,38% a 20.725 punti, mentre l'All Share segna un -0,33% a 22.889 punti.

Avvio in rosso per Piazza Affari







Avvio in rosso per Piazza Affari

L'indice Ftse Mib segna un -0,17% a 20.649 punti, mentre l'All Share registra un -0,17% a 22.792 punti.

Avvio in rosso per Piazza Affari

FTSE MIB: Continuazione del rimbalzo tecnico

Sotto 19395,00, ci aspettiamo una fase di consolidamento verso 18913,00 e 18540,00.

FTSE MIB: Continuazione del rimbalzo tecnico

FIB: operatività valida per la giornata

Trend di breve termine: recuperati in un solo colpo sia il primo supporto a 19750 che la resistenza (intermedia) a 19850.

FIB: operatività valida per la giornata

Francia, AXA: il focus ora è sulle legislative di giugno

I mercati scommettono ormai su una vittoria di Macron alle presidenziali, con un occhio alle prossime legislative di giugno.

Francia, AXA: il focus ora è sulle legislative di giugno

Avvio brillante a Piazza Affari

L'indice Ftse Mib segna un +3,12% a 20.357 punti, mentre l'All Share segna un +2,85% a 22.484 punti.

Avvio brillante a Piazza Affari

L'analisi tecnica sui principali listini europei

Dopo un ritorno dal ponte pasquale traumatico, il FTSEMib ha mostrato un timido recupero tornando a quotare poco sotto i 19.800 punti.

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSE MIB: Consolidamento

Fino a quando regge la resistenza a 20136,00, appare probabile una flessione verso 19240,00 e anche 18913,00.

FTSE MIB: Consolidamento

Piazza Affari in forte rialzo

Piazza Affari è prevista aprire in forte rialzo, unendosi ai festeggiamenti per il risultato elettorale in Francia.

Piazza Affari in forte rialzo
apk