USD/JPY

RSS

USD/JPY: Major Pairs, tra le principali coppie valutarie del Forex

Le Major Pairs, altrimenti conosciute come le principali coppie valutarie del mercato Forex, sono quei rapporti valutari fondamentali, in cui uno dei due elementi del cambio è il dollaro.
Le Major Pairs principali sono 4 (EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD, USD/CHF), cui si aggiungono altre 3 Majors, definite Currency Pairs, aventi elevata correlazione con l'andamento delle materie prime quotate (AUD/USD, USD/CAD, NZD/USD).

L’origine del cambio USD/JPY

La storia del cambio dollaro statunitense/yen giapponese è di origine non molto lontana, e precisamente risalente al maggio 1993. Sul mercato del Forex la quotazione della coppia ha stimola da subito le contrattazione: nel 1998 il cambio USD/JPY arriva a toccare quota massima a 147,42, mentre il minimo toccato risale all’ottobre-dicembre 2011, quando il prezzo per acquistare un dollaro statunitense in yen è sceso a 72,62.

Interpretazione del rapporto dollaro/yen

A livello di interpretazione economica il cambio USD/YEN viene utilizzato per comprendere, oltre che l'andamento della forza reciproca tra economie differenti, come si stiano muovendo le rispettive banche centrali statunitense e nipponica: una politica monetaria espansiva com quella applicata dalle due nel corso degli anni 2010-2013 ha portato ad un ampliamento dei bilanci statali dei due Paesi, che ha avuto come effetto la riduzione del valore intrinseco di entrambe. E' divenuto allora interessante analizzare l'andamento dei due coni in relazione a valute terze, per comparare l'effetto sull'economia reale.

Dollaro statunitense e yen giapponese, inoltre sono, assieme al franco svizzero, due fondamentali valute di riserva, cui il mercato ricorre in periodi di sfiducia economica. Nel caso lo yen si apprezzasse sul dollaro, dunque, ciò potrebbe significare una diminuzione di potenzialità dell’economia USA.

Per maggiori informazioni: USDJPY


Analisi tecnica quotidiana sul forex

Il momentum rialzista dell'USD/CHF è in attesa in seguito alla violazione del canale ribassista.

Analisi tecnica quotidiana sul forex







Yellen (FED) apre a rialzo relativamente presto

La sterlina prosegue nella fase di consolidamento della banda inferiore del trading range laterale tra 1.24 e 1.2550.

Yellen (FED) apre a rialzo relativamente presto

Analisi ed idee di Trading sulle Major Forex

Un'analisi multitimeframe sulle major del Forex con la metodologia OT, un metodo proprietario senza oscillatori e indicatori, un metodo basato unicamente sulla lettura dei prezzi e delle dinamiche di mercato.

GUARDA IL VIDEO

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Le pressioni all'acquisto sull'EUR/USD continuano. La coppia ha violato il supporto a 1,0620 (minimo 30/01/207).

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Governo Trump: fuori Flynn, dentro Mnuchin

Il Brent torna a scambiare a 56.00 $/barile distanziando nuovamente il contratto americano, il WTI, fermo a 53.30 $/barile.

Governo Trump: fuori Flynn, dentro Mnuchin

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Le pressioni all'acquisto dell'EUR/USD continuano. La coppia ha violato il supporto a 1,0620 (minimo 30/01/207), prima di un rimbalzo all'indietro.

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Il momentum dell'USD/CHF è chiaramente ribassista malgrado l'attuale rialzo. La resistenza oraria è data a una distanza di 1,0344 (massimo 15/12/2016).

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Le pressioni all'acquisto dell'EUR/USD sono aumentate. Pare che la robusta area di resistenza sia data attorno a 1,0800.

Analisi tecnica quotidiana sul forex

Valute: attenzione all’imminente incremento della volatilità

Gli operatori preferiscono non assumere posizioni nette in chiave strategica.

Valute: attenzione all’imminente incremento della volatilità
apk