Automatic Data Processing

RSS

Automatic Data Processing, società americana di servizi

Automatic Data Processing, Inc. è uno dei maggiori fornitori mondiali di soluzioni di business outsourcing.


Grafico interattivo NASDAQ:ADP offerto da TradingView

Automatic Data Processing, società americana di servizi

ADP, ovvero Automatic Data Processing Inc. è un'azienda americana, fornitrice e leader mondiale di servizi informatici completi. La società è attiva nel segmento dei servizi di outsourcing in campo amministrativo e nella gestione delle risorse umane.

Le radici aziendali

Nel lontano 1949, Henry Taub (1927-2011), giovane uomo d'affari americano e figlio di due immigrati, ebbe l'idea innovativa di aprire una piccola società, la Automatic Payrolls Inc., la quale si sarebbe dovuta occupare dell'elaborazioni delle buste paga e della gestione delle aziende.
Nel 1957 venne cambiata la sua denominazione sociale in Automatic Data Processing, Inc.

Negli anni sessanta, l'azienda, in costante crescita, vantava più di 300 clienti, 125 dipendenti e ricavi per circa 400.000 dollari. Nel 1961 la Automatic Data Processing, Inc. si collocò alla Borsa Valori di NewYork, dove è presente tutt'ora al Nasdaq, con il simbolo ADP.

ADP negli anni 2000

L'azienda informatica è oggi un colosso mondiale e continua ad occuparsi con successo del mondo amministrativo aziendale (pianificazione, controllo, costi del personale, note spese, paga e post paga, sicurezza sul lavoro, auto aziendali ecc) dei suoi clienti.

Offre i servizi di Payroll Outsourcing (calcolo busta paga, gestione degli agenti, gestione turni, piani ferie e altro), rivolto alle piccole medie imprese; il servizio di gestione integrale Payroll e Post-Payroll è invece dedicato alle grandi imprese. Infine, distribuisce il sevizio Global View per il Business Process Outsourcing, per la gestione delle risorse umane, dedicato alle multinazionali.

I principali dati finanziari

Automatic Data Processing, Inc., ha la propria sede negli Stati Uniti, nel New Jersey a Roseland.
E' presente in oltre 125 Paesi, con più di 550.000 clienti e 57.000 dipendenti (dati al 2012).
Il rating societario di Standar&Poor si è attestato ad AAA ed il fatturato 2013 è risultato pari a 11.310 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 10,616 miliardi del 2012.

Solo in Italia ADP, offre lavoro (dati al 2012) a 950 persone con circa 1.100 clienti.

Per maggiori informazioni: AUTOMATIC DATA PROCESSING

Nome società AUTOMATIC DATA PROCESSING
Paese USA
Mercato NASDAQ 100
Settore TECNOLOGIA
Codice Alfa ADP
Codice Isin US0530151036
Codice Reuters ADP
Sito web società Link
Telefono
Fax
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società
Società revisione
Azioni in circolazione n.d.
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo
Valore nominale
Data di collocamento n.d.
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione 08/12/2014
Emittente STIFEL NICOLAUS
Raccomandazione Hold
Target Price € 0.00
Andamento rating
 

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Wall Street pronta a riportarsi sulla retta via. I rating degli analisti

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti







ADP: dati positivi sull’ occupazione negli Stati Uniti

L’ USDCAD non è riuscito a sfondare la resistenza a 1.0025 nonostante un debole rapporto canadese e un forte rapporto ADP statunitense.

ADP: dati positivi sull’ occupazione negli Stati Uniti

Anche Moody's declassa l'Italia

Moody’s declassa l’Italia, dopo quella del 19 settembre di S&P, anche la società di rating fa passare l’Italia da AA2 a A2.

Anche Moody's declassa l'Italia

Occhi puntati sulla Bce

Ci aspettano due giornate in grado di poter attirare l’attenzione degli investitori, che momentaneamente potrebbero lasciare in disparte la problematica Egitto, che sta avendo, come conseguenza sui mercati, ancora un ruolo di portatrice di avversione al rischio.

Occhi puntati sulla Bce

Continua la corsa del dollaro

Il dollaro continua la sua corsa nei confronti dell’euro anche grazie a positivi dati macroeconomici. Di Cfx Intermediazioni

Continua la corsa del dollaro

Analisi settimanale dei mercati al 8 marzo 2010

Buona settimana per i mercati mondiali che hanno spinto al rialzo l’indice S&P 500. L’indice ha chiuso la settimana registrando un guadagno di 34 punti ossia del 3%. Di eToro

Analisi settimanale dei mercati al 8 marzo 2010

Ancora una giornata con i riflettori puntati su Atene

Avvio debole delle Borse europee, nonostante ieri sera a New York gli indici abbiamo chiuso in lieve progresso (S&P +0,2%, Nasdaq +0,3%). Di Cfx Intermediazioni

Ancora una giornata con i riflettori puntati su Atene
apk