AT&T

RSS

AT&T Inc, società americana di telecomunicazioni

AT&T Inc., acronimo di American Telephone and Telegraph Incorporated, è una delle maggiori realtà americane di telecomunicazioni. Il gruppo offre il servizio vocale, video ed il trasferimento di dati attraverso internet. Si rivolge al privato, alle aziende e alle agenzie governative.

Le radici societarie

Le sue origini risalgono al 1885, quando subentrò alla società Bell System Company (1877): nacque così la American Telephone and Telegraph Company. La società si occupava dell' intero sistema telefonico (progettazione, costruzione e installazione), detenendone l'esclusiva sul mercato. Nel 1984 l'antitrust americano la scorporò in sette aziende telefoniche regionali, dette Baby Bells: tra queste, Ameritech, Pacific Telesis, Bell Atlantic, Southwestern Bell Corporation, BellSouth e NYNEX.

La crescita di AT&T Inc.

Negli anni successivi il gruppo si rinnova, creando tre aziende diversificate nei servizi: la NCR, National Cash Register (computer), AT&T (servizi di comunicazione) e Lucent Technologies (sistemi).

Nel 2005, dopo l’acquisizione da parte di SBC (Southwestern Bell Corporation), venne fondata la nuova AT&T Inc., che acquisì successivamente anche la Bell South Company. Nel 2007 il gruppo abbandona il mercato della telefonia pubblica a pagamento, visto il successo riscontrato nella telefonia mobile; nel 2007 la società Apple presentò il telefono Iphone e inizialmente solo AT&T e Verizon avevano l'accesso come gestori di riferimento.

I principali dati finanziari

AT&T ha sede principale a Dallas, nel Texas. La sua rete di telecomunicazione copre 127 nazioni e conta (dati al 2012) circa 145.000 dipendenti, dislocati in vari paesi. La società è quotata preso la Borsa di New York, nel mercato Dow Jones Industrial Average, con il simbolo T.
Il colosso americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno fiscale 2013 con un fatturato pari a 128,752 miliardi di dollari, in progressiva crescita rispetto ai 126,4 miliardi di dollari del 2012, a loro volta in aumento del 2,4% rispetto all'anno precedente.

AT&T è presente anche in Italia, con gli uffici a Torino in Via Livorno, 60.

Per maggiori informazioni: AT&T INC.









3 Azioni imbattibili sul lungo periodo

La gestione di un portafoglio può essere un'attività faticosa, soprattutto se si è investito su azioni piuttosto volatili. Il consiglio? Preferire la stabile solidità di titoli sicuri a lungo termine, anche se apparentemente lenti nel crescere. Leo Sun ha individuato 3 nomi.

3 Azioni imbattibili sul lungo periodo

A Wall Street gli acquirenti restano in prima linea

La seduta odierna non sarà scandita da alcun dato macro di rilievo: dollaro in rialzo contro yen ed euro, in calo le commodities. Diversi i titoli da seguire.

A Wall Street gli acquirenti restano in prima linea

Utili trimestrali in linea con le attese per At&t

At&t ha comunicato mercoledì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al quarto trimestre sostanzialmente in linea con le attese del mercato.

Utili trimestrali in linea con le attese per At&t

10 blue chip da dividendo che hanno ancora margine di crescita

Mercati Usa in corsa, ma molti titoli possono riservare altre piacevoli sorprese

10 blue chip da dividendo che hanno ancora margine di crescita

AT&T: un miliardo di dollari di perdite nel 4° trimestre

Il colosso della telefonia AT&T ha annunciato che registrerà una perdita prima delle imposte di circa un miliardo di dollari nel quarto trimestre a causa di oneri pensionistici non monetari.

AT&T: un miliardo di dollari di perdite nel 4° trimestre

AT&T (-0,7%): Deutsche Bank peggiora raccomandazione da buy a hold

AT&T (-0,7%): Deutsche Bank peggiora raccomandazione da buy a hold.

AT&T (-0,7%): Deutsche Bank peggiora raccomandazione da buy a hold

Aristocratici 2017: 4 buy secondo gli esperti di Merrill Lynch

Nel giro di meno di tre settimane la politica statunitense cambierà e con lei anche le prospettive di investimento. Da Merrill Lynch arrivano 4 certezze

Aristocratici 2017: 4 buy secondo gli esperti di Merrill Lynch

Il Sole 24 ORE: verifiche sui dati diffusionali medi del 2015, dai primi controlli "il dato risulterebbe diminuito di circa il 34%"

Si è tenuta oggi, sotto la presidenza del dr.

Il Sole 24 ORE: verifiche sui dati diffusionali medi del 2015, dai primi controlli "il dato risulterebbe diminuito di circa il 34%"
apk