Campari

RSS

Campari, società del settore food & beverage

Davide Campari-Milano S.p.A., azienda storica milanese, produttrice di Campari, Aperol, Cinzano, Appleton, Wild Turkey, SKYY Vodka, Glen Grant.


Grafico interattivo MIL:CPR offerto da TradingView

Campari, società del settore food & beverage

Il gruppo Campari S.p.A., ovvero la Davide Campari-Milano S.p.A., è una società italiana, leader mondiale nel settore beverage. L'azienda produce e commercializza bevande alcoliche e soft drinks a proprio marchio, tra le quali si annoverano: Campari, Aperol, Cinano, Appleton, Wild Turkey, SKYY Vodka, Biancosarti, Glen Grant e Zedda Piras.

La storia di Gaspare Campari

Le origini societarie riportano alle terre novaresi del 1860, quando Gaspare Campari (Casalnovo, 1828-Burbank, 1882), apre una piccola attività imprenditoriale, un bar, a conduzione familiare.

Nel 1862 trasferisce la propria attività nel centro milanese, inaugurando un nuovo caffè vicino al Duomo. Gaspare Campari, che da giovanissimo aveva lavorato in una liquoreria-caffetteria, appassionato del ramo della distilleria, inizia la produzione di nuove bevande, tra le quali il vincente Bitter Campari (drink dal colore rosso fuoco a base di erbe aromatiche), che gli cambierà la vita.

Lo sviluppo: da Caffè Campari a Campari S.p.A

Il Caffè Campari, situato in Galleria Vittorio Emanuele, location frequentata dal salotto bene milanese, fa sviluppare velocemente l'azienda, guidata dai fratelli e dal figlio di Gaspare Campari. Nel 1904 viene inaugurato lo stabilimento di Sesto san Giovanni, denominato Davide Campari & C., dedito alla produzione di liquori; questo porterà alla chiusura del caffè nel 1920.

La nuova azienda si sviluppa e si espande nell'arco degli anni e nel 1932 viene creato il Campari Soda. In seguito alla morte di Davide Campari e di sua sorella, Eva, la società viene guidata dal fratello, Guido Campari, e dal nipote Antonio Migliavacca.
Nel 1943 la società cambia denominazione in Davide Campari-Milano Società per Azioni. La società, ormai radicata sul territorio nazionale, inizia ad espandersi anche all'estero, attraverso acquisizioni strategiche; nel 2001 fa il suo debutto in Piazza Affari.

I principali dati economico finanziari

Campari S.p.A. ha la sede principale a Sesto San Giovanni, in Via Franco Sacchetti, 20. La società annovera a livello internazionale 4 aziende vinicole e 15 impianti produttivi; conta inoltre circa 4.000 dipendenti.

Campari è quotata alla Borsa di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo CPR.
Il gruppo del beverage ha chiuso l'esercizio del 2013 con vendite pari a 1.524,1 milioni di euro, in aumento rispetto ai 1.340,8 milioni del 2012; questi erano risultati a loro volta in crescita , un del +5,2% rispetto al 2011, per lo più grazie al mercato estero e all'acquisizione, conclusasi nel dicembre 2012, relativa alla società giamaicana Lascelles de Mercado, distilleria di rum.

Per maggiori informazioni: CAMPARI

Nome società CAMPARI
Paese Italia
Mercato FTSE MIB
Settore ALIMENTARI
Codice Alfa CPR
Codice Isin IT0005252207
Codice Reuters CPRI.MI
Sito web società Link
Telefono +390262251
Fax +39026225207
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società via Franco Sacchetti 20, 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Società revisione PricewaterhouseCoopers
Azioni in circolazione 580.800.000
Capitale Sociale 58.080.000
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0.10
Data di collocamento 06/07/2001
Prezzo di collocamento € 1.55
Ultimo dividendo € 0.0450
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 24/05/2017
Ultima raccomandazione 04/08/2017
Emittente KEPLER CHEUVREUX
Raccomandazione Hold
Target Price € 5.80
Andamento rating
 
Garavoglia Luca
Kunze-Concewitz Bob
Marchesini Paolo
Saccardi Stefano
Barcellona Eugenio
Cionini Visani Camilla
Ingelfinger Thomas Stefan
Guerra Karen Jane
Cavallini Giovanni
Vautrin Catherine Gérardin
Elia Annalisa
Lazzarini Alberto
Colombo Enrico Maria
Bandera Giovanni
Gallo Graziano
Libroia Pellegrino
Tula Piera
Garavoglia Luca 51.00 %
Brown Andrew 10.50 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 1.726,05 4,18% 1.656,80
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 372,00 4,17% 357,10
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 319,30 3,10% 309,70
RISULTATO ANTE IMPOSTE 236,70 -5,05% 249,30
RISULTATO NETTO 166,20 -5,51% 175,90
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 1.199,50 45,25% 825,80
PATRIMONIO NETTO 1.900,00 8,83% 1.745,80
CAPITALE INVESTITO 3.136,00 21,56% 2.579,90
Ultimo Aggiornamento: 22/03/2017

Piazza Affari di nuovo impallinata. Si salvano le utilities

In calo il risparmio gestito, giù ancora le Banche, male gli assicurativi. Si salvano le utilities e qualche titolo che fattura all'estero come Stm e Ferrari.

Piazza Affari di nuovo impallinata. Si salvano le utilities







Borsa italiana poco sopra la parità: Ftse Mib +0,07%

Borsa italiana poco sopra la parità: Ftse Mib +0,07%.

Borsa italiana poco sopra la parità: Ftse Mib +0,07%

Campari sui massimi

Bene Campari (+1,8%) che ribadisce il massimo storico a 6,62 euro toccato venerdì.

Campari sui massimi

Piazza Affari in verde, bene i bancari: Ftse Mib +0,30%

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,30%.

Piazza Affari in verde, bene i bancari: Ftse Mib +0,30%

Video: Eni e Campari gettano le basi per un proseguimento del rialzo

Quadro grafico positivo per Eni e Campari.

Video: Eni e Campari gettano le basi per un proseguimento del rialzo

Borsa italiana in lieve rialzo: Ftse Mib +0,15%

Borsa italiana in lieve rialzo: Ftse Mib +0,15%.

Borsa italiana in lieve rialzo: Ftse Mib +0,15%

Campari estende il rally fa segnare un nuovo record

Campari (+1,5% a 6,61 euro) estende il rally fa segnare il nuovo record storico a 6,62 euro.

Campari estende il rally fa segnare un nuovo record

L'Angolo del Trader

Ottima performance ieri per Campari (+3,01% a 6,51 euro) che si è mossa in netta controtendenza con un mercato azionario italiano debole e ha fatto segnare il nuovo record storico a 6,57 euro.

L'Angolo del Trader

Piazza Affari: le banche tornano nella bufera

A Piazza Affari titoli bancari a picco, mentre Campari e Recordati stabiliscono nuovi massimi assoluti. Azimut indossa la maglia nera di giornata. 

Piazza Affari: le banche tornano nella bufera
apk