Dobank

RSS

Dobank, società operante nel settore della gestione dei crediti

Quotata sull'MTA, il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., Dobank è una società operante nel settore della gestione dei crediti.


Grafico interattivo MIL:DOB offerto da TradingView

Dobank, società operante nel settore della gestione dei crediti

Quotata sull'MTA, il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., Dobank è una società operante nel settore della gestione dei crediti, ed in particolare nei crediti non performing a favore degli istituti di credito e delle istituzioni finanziarie pubbliche e private.

La nascita di doBank

La nascita di doBank risale al 2015 a seguito dell'acquisizione dei due più grandi Servicer italiani indipendenti, e per un'operazione che si realizza sotto la leadership di Fortress. Nel 2016 nasce poi il Gruppo doBank per effetto dell'acquisizione del 100% delle quote di Italfondiario che è tra i principali operatori in Italia nel campo della gestione in outsourcing di crediti performing ed anche non-performing.

Dobank, il portafoglio di crediti affidati

In base ai dati al 31 dicembre del 2016, Dobank ha un portafoglio di crediti affidati in gestione che è pari in controvalore a 81 miliardi di euro, e che corrispondono ad oltre il 50% del volume dei crediti non performing che sono stati affidati in gestione esterna sul mercato domestico del servicing indipendente. Inoltre, fa altresì presente Dobank attraverso il proprio sito Internet, gli 81 miliardi di euro crediti affidati in gestione corrispondono a circa un terzo del volume totale del mercato della gestione del credito non performing in Italia.

I ricavi di Dobank al 31 dicembre del 2016

In linea con quanto risulta dai prospetti consolidati pro-forma della società, Dobank ha chiuso l'esercizio di bilancio al 31 dicembre del 2016 con ricavi lordi a 206,2 milioni di euro così distribuiti: il 93% riconducibile a ricavi da attività di servicing, il 4% dall'offerta dei prodotti ancillari, ed il restante 3% riguarda invece il fatturato derivante da attività minori di natura bancaria.

Per maggiori informazioni: DOBANK

Nome società DOBANK
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA MID CAP
Settore BANCHE
Codice Alfa DOB
Codice Isin IT0001044996
Codice Reuters DOB.MI
Sito web società Link
Telefono +390647979312
Fax +390458764831
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Piazzetta Monte, 1 37121 Verona (VR)
Società revisione EY S.p.A.
Azioni in circolazione 80.000.000
Capitale Sociale 41.280.000
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento 14/07/2017
Prezzo di collocamento € 9
Ultimo dividendo € 0.3940
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 23/05/2018
Ultima raccomandazione n.d.
Emittente n.d.
Raccomandazione n.d.
Target Price € n.d.
Andamento rating
 
Mangoni Andrea
Castellaneta Giovanni
Balbinot Fabio
Catitti Edovige
Colasanti Francesco
Guglielmino Nunzio
Lo Storto Giovanni
Ranieri Giuseppe
Spetka Charles Robert
De Magistris Maurizio
Campanelli Massimo Fulvio
Parisi Giovanni
Lorito Nicola
Bonifacio Francesco Mariano
Avio S.à r.l. 50.10 %
doBank S.p.A. 2.19 %
31/12/ Variaz. % 31/12/
TOTALE RICAVI
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA)
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT)
RISULTATO ANTE IMPOSTE
RISULTATO NETTO
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA
PATRIMONIO NETTO
CAPITALE INVESTITO
Ultimo Aggiornamento: 03/11/2017

ERRATA CORRIGE: Dobank, assegnate le deleghe

Il Consiglio di Amministrazione di Dobank (non quello di Gamenet Group come riportato in precedenza per errore), riunitosi nel pomeriggio del 19 aprile 2018 in forma totalitaria successivamente all'Assemblea, che si è svolta in pari data al mattino, ha: - nominato Giovanni Castellaneta Presidente del Consiglio di Amministrazione e Andrea Mangoni Amministratore Delegato, con tutti i poteri e le deleghe a suo tempo conferiti allo stesso.

ERRATA CORRIGE: Dobank, assegnate le deleghe







Telecom debole, Elliott meno aggressivo

In rosso Telecom Italia (-1,1%).

Telecom debole, Elliott meno aggressivo

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari ci prova ancora, ma fallisce. Cosa aspettarsi ora?

Il Ftse Mib ha nuovamente messo sotto pressione l'ostacolo dei 22.800/22.850 punti, senza riuscire ad avere ragione dello stesso per ora. I market movers di domani.

Piazza Affari ci prova ancora, ma fallisce. Cosa aspettarsi ora?

DoBank: scioglimento del patto parasociale

DoBank comunica, ai sensi dell'art.

DoBank: scioglimento del patto parasociale

Ftse Mib in retromarcia

Dalla resistenze ai supporti e dai supporti alle resistenze. In altre parole un trend laterale.

Ftse Mib in retromarcia

Borsa italiana in rialzo a inizio ottava: FTSE MIB +0,77%

Borsa italiana in rialzo a inizio ottava: FTSE MIB +0,77%.

Borsa italiana in rialzo a inizio ottava: FTSE MIB +0,77%

doBank in calo dopo la pubblicazione dei dati 2017

doBank (-2,6%) in calo dopo la pubblicazione dei dati preliminari 2017.

doBank in calo dopo la pubblicazione dei dati 2017

doBank: utile netto +11% nel 2017, payout al 70%

Il Consiglio di Amministrazione di doBank S.

doBank: utile netto +11% nel 2017, payout al 70%

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari: solo qualche scossa prima del vero terremoto?

Il Ftse Mib ha difeso per ora il supporto dei 22.000 punti, ma non c'è alcuna garanzia che tale soglia resista a nuovi eventuali attacchi ribassisti. I market movers da seguire in avvio di settimana.

Piazza Affari: solo qualche scossa prima del vero terremoto?

Borsa italiana in rosso con Wall Street: FTSE MIB -2,26%

Borsa italiana in rosso con Wall Street: FTSE MIB -2,26%.

Borsa italiana in rosso con Wall Street: FTSE MIB -2,26%
apk