Exxon Mobil

RSS

ExxonMobil, ovvero Exxon Mobil Corporation, società americana petrolifera

ExxonMobil, compagnia petrolifera statunitense, che gestisce raffinerie, oleodotti e distribuisce i prodotti dei marchi Exxon, Mobil ed Esso.


Grafico interattivo NASDAQ:XOM offerto da TradingView

ExxonMobil, ovvero Exxon Mobil Corporation, società americana petrolifera

ExxonMobil, più precisamente Exxon Mobil Corporation, è una multinazionale americana, il primo gruppo petrolifero a livello globale (seguito dalle concorrenti BP, Total e Shell), attiva nel settore energetico in oltre 200 nazioni.

Il colosso americano gestisce una serie di giacimenti composti da raffinerie, oleodotti, depositi e serbatoi, attraverso i quali si svolgono attività di estrazione, raffinazione, trasporto e commercializzazione di petrolio.
I prodotti finali vengono distribuiti attraverso marchi propri, quali Exxon, Mobil ed Esso.

La compagnia petrolifera si occupa delle riserve di gas naturale, delle quali detiene il maggior numero. In campo minerario gestisce miniere di carbone, rame e zinco, mentre nel settore petrolchimico è attivo nella produzione di gomme sintetiche, additivi per benzine, lubrificanti, plastiche ed oleofine.

Le origini di ExxonMobil

ExxonMobil viene costituita nel 1990, grazie alla fusione delle società Exxon e Mobil, entrambi discendenti della storica società Standard Oil, del magnate John Davison Rockefeller, diventando così la più grande realtà privata del comparto petrolifero a livello globale.

Breve storia della Standard Oil

Le radici della Standard Oil affondano nel New Jersey del 1870, quando venne costituita l'azienda grazie all'industriale John D. Rockefeller ed al contributo di terzi. La società si occupava inizialmente di produzione, raffinazione e distribuzione di petrolio, arrivando a detenere in breve tempo il monopolio del segmento petrolifero americano. Così, nel 1911, il Dipartimento Americano di Giustizia sottopose la compagnia petrolifera allo Sherman Antitrust Act, legge antitrust americana, dividendo il gruppo petrolifero in 34 piccole entità, tra le quali la Jersey Standard (che successivamente diventò Exxon) e la Socony (che divenne in seguito Mobil).

Le due società continuarono a svilupparsi attraverso varie acquisizioni: la Socony acquisì il 45% dell'azionariato della società Magnolia Petroleum Co., operante nel settore della raffinazione e commercializzazione del grezzo, e nel 1931 portò a termine la fusione con la multinazionale Vacuum Oil. Nel 1955 l'azienda cambiò la propria denominazione sociale, divenendo Socony Mobil Oil.

Successivamente, la Jersey Standard acquisì il 50% della compagnia petrolifera texana, Magnolia Petroleum Co., e nel 1972 la società cambiò la denominazione sociale in Exxon Corporation.

Nel 1999 le due compagnie americane Exxon e Mobil portarono a termine la join venture (iniziata nel marzo del 1998, per un valore complessivo di 73,7 miliardi di dollari), che ha visto la fusione delle società e la nascita della maggiore società petrolifera al mondo, la ExxonMobil Corporation.

La presenza di ExxonMobil in Italia

Il colosso petrolifero è presente anche in Italia, con una forza lavoro di circa 2.000 persone occupate presso le società Esso Italiana, che si occupa della raffinazione del petrolio e della relativa distribuzione, e dalla società S.A.R.P.O.M.; possiede inoltre le società controllate da Esso italiana (Engycalor, Energia Calore, Kuen Falca, Ipaclam e Mediterranea Iciom), cui si aggiungono la società ExxonMobil Italiana Gas e la ExxonMobil Chemical Films Europe Sud.

I principali dati finanziari

Il colosso petrolifero americano ha la sede principale in America, nel Texas, ad Irving, e conta circa 76.900 dipendenti, dislocati nelle varie nazioni.

Exxon Mobil Corporation è quotata alla Borsa di New York, nel mercato S&P 500, con il simbolo XOM ed ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, registrando un fatturato di 420,836 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 453,123 miliardi di dollari del 2012.

Per maggiori informazioni: EXXONMOBIL

Nome società EXXON MOBIL
Paese USA
Mercato NASDAQ 100
Settore TECNOLOGIA
Codice Alfa XOM
Codice Isin US30231G1022
Codice Reuters XOM.OQ
Sito web società Link
Telefono 972-444-1000
Fax
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società 5959 Las Colinas Boulevard Irving, TX 75039 United States
Società revisione Morgan Stanley
Azioni in circolazione 2.147.483.647
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale
Data di collocamento 12/12/1980
Prezzo di collocamento € 23
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione 26/01/2015
Emittente CREDIT SUISSE
Raccomandazione Underperform
Target Price € 82.00
Andamento rating
 
Ultimo Aggiornamento: 02/12/2014

Eni: utile netto a 3,43 mld nel 2017

Il Consiglio di Amministrazione di Eni ha approvato ieri i risultati consolidati dell'esercizio e del quarto trimestre 2017 (non sottoposti a revisione contabile).

Eni: utile netto a 3,43 mld nel 2017







5 azioni per difendere il portafoglio dalla prossima correzione

Mentre il mercato vive una delle più lunghe fasi della sua storia senza una correzione superiore al 5%, è tempo di privilegiare titoli in grado di resistere meglio della media del mercato ad eventuali tempeste in arrivo.

5 azioni per difendere il portafoglio dalla prossima correzione

Exxon investirà 50 miliardi in Usa nei prossimi cinque anni

Exxon Mobil ha annunciato obiettivi d'investimento per 50 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni per espandere le attività in Usa.

Exxon investirà 50 miliardi in Usa nei prossimi cinque anni

5 titoli pronti a correre con la risalita dei prezzi del greggio

Con i prezzi del greggio tornati verso l'area dei 70 dollari (Brent), gli analisti stanno migliorando le loro stime sui titoli del settore.

5 titoli pronti a correre con la risalita dei prezzi del greggio

3 dividendi da tenere d'occhio nel 2018

2018 in arrivo e con lui anche le novità per alcune new entry nel club degli aristocratici, novità che interesseranno sicuramente chi guarda alla cedola.

3 dividendi da tenere d'occhio nel 2018

3 azioni che pagano 12 miliardi di dividendi ogni anno

Non sono molte le società dello S&P 500 le società che possono permettersi di restituire oltre 10 miliardi ai loro azionisti sotto forma di dividendo.

3 azioni che pagano 12 miliardi di dividendi ogni anno

Anche la Norvegia abbandona il petrolio

Non solo l'Arabia Saudita, anche la Norvegia potrebbe investire nelle energie alternative.

Anche la Norvegia abbandona il petrolio

Norvegia: il fondo sovrano vuole rinunciare ai petroliferi

Rivoluzione in arrivo per Statens pensjonsfond Utland: il fondo sovrano della Norvegia, e il maggiore al mondo, si prepara infatti a fermare gli investimenti nel settore di gas e petrolio.

Norvegia: il fondo sovrano vuole rinunciare ai petroliferi

Wall Street, si cambia su clima vendite e avversione al rischio

Dow Jones, male Apple e Caterpillar. Tiro al bersaglio sulle azioni Target Corporation. Foot Locker e Dick's Sporting Goods in grande spolvero. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street, si cambia su clima vendite e avversione al rischio
apk