Hera

RSS

HERA, multiutility italiana

HERA (Holding Energia Risorse Ambiente) è un'azienda multiutility con sede a Bologna.


Grafico interattivo MIL:HER offerto da TradingView

HERA, multiutility italiana

Holding Energia Risorse Ambiente S.p.A., meglio conosciuta come HERA, è una società attiva nel ramo dei multiservizi. La società si occupa della gestione dei servizi relativi al comparto idrico, energetico, del gas, della raccolta e del trattamento dei rifiuti.

Le origini

La società è stata costituita a Bologna nel novembre del 2002, grazie alla fusione della società bolognese Saebo e dalle 11 società municipalizzate del settentrione (da 139 comuni delle province di Ravenna, Rimini, Bologna, Cesena), operanti nel comparto dei servizi pubblici (acqua ed energia).

Lo sbarco in Borsa

Nel 2003, ad un anno dalla sua nascita, la società fa il suo ingresso a Piazza Affari, quotandosi alla Borsa Valori di Milano, riscuotendo un grande successo, al punto che la domanda delle azioni fu nettamente superiore al numero dell'offerta. Il prezzo per azione è stato fissato ad 1,25 euro per azione, collocando sul mercato il 44,5% del capitale sociale.

L'espansione di HERA S.p.A.

Negli anni seguenti HERA S.p.A. ha continuato il lungo processo di espansione attraverso incorporazioni e fusioni di società, tra cui la join venture conclusa con le aziende AGEA e Meta.
Nel 2006 il gruppo porta a termine l'accordo di acquisizione con la società di Pesaro, Aspes Multiservizi, detenendo così il 49,79% dell'azionariato. Nello stesso anno acquisisce il 46,5% del capitale sociale della azienda municipalizzata modenese SAT.

Nell'arco degli anni successivi, il gruppo è riuscito a coprire gran parte del territorio emiliano (circa il 70%) e ad entrare nel mercato della Marche, ampliando la propria rete idrica ed offrendo servizi inerenti alla distribuzione del gas. La società ha inoltre costruito (tramite partnership) due nuovi impianti, riguardanti il settore dell'energia elettrica; per quanto concerne la divisione ambiente (raccolta e trattamento rifiuti), il gruppo nel 2012 è risultato il principale operatore su scala nazionale.
Nel maggio 2013 il gruppo ha portato a termine l'accordo di fusione per incorporazione con l'azienda multisevizi di Trieste e Padova, Acegas - Aps S.p.A. (fusione iniziata nel 2012), società attiva nel settore dell'ambiente, del ciclo idrico e dell'energia.

Le aree di competenza di HERA

HERA e le sue controllate sono impegnate nelle divisioni:

  • Gas ed Elettricità: attive nella produzione e vendita di energia elettrica e nella distribuzione e relativa commercializzazione di gas.

  • Ambiente: comparto che si occupa della completa gestione dei rifiuti, inerente alla completa pulizia delle strade, alla raccolta, al trattamento e relativo smaltimento dei rifiuti.

  • Acqua: ramo attraverso il quale il gruppo è impegnato nella distribuzione dell'acqua (previa captazione e potabilizzazione) delle fognature.

i principali dati economico-finanziari di HERA S.p.A.

Il gruppo ha la propria sede a Bologna, in Viale C. Berti Pichat, 2/4 ed è presente con uffici e filiali nelle località di Bologna, Modena, Ferrara, Rimini, Padova, Trieste, Ancona e Firenze. Il gruppo conta una forza lavoro composta da circa 8.360 dipendenti.

Hera S.p.a. è quotata alla Borsa di Milano, sul mercato MTA, con il simbolo HER ed ha chiuso l'esercizio fiscale del 2013 con un fatturato pari a 4,57 miliardi di euro, in crescita rispetto ai 4,49 miliardi del 2012.

Per maggiori informazioni: HERA

Nome società HERA
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA MID CAP
Settore SERVIZI PUBBLICI
Codice Alfa HER
Codice Isin IT0001250932
Codice Reuters HER.MI
Sito web società Link
Telefono +39051287111
Fax +39051287525
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Viale Carlo Berti Pichat 2/4, 40127 Bologna
Società revisione Deloitte & Touche S.p.A.
Azioni in circolazione 1.489.538.745
Capitale Sociale 1.489.538.745
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 1
Data di collocamento 23/06/2003
Prezzo di collocamento € 1.25
Ultimo dividendo € 0.0900
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 21/06/2017
Ultima raccomandazione 21/07/2017
Emittente BANCA IMI
Raccomandazione Buy
Target Price € 3.30
Andamento rating
 
Tommasi Di Vignano Tomaso
Basile Giovanni
Venier Stefano
Manfredi Danilo
Illy Riccardo
Tani Bruno
Primori Tiziana
Gagliardi Giorgia
Clo' Forte
Giusti Massimo
Mandrioli Luca
Bernardini Mara
Pillon Cesare
Manara Stefano
Girolomini Marianna
Santi Sergio
Gaiani Antonio
Bortolotti Valeria
Frasnedi Violetta
Comune di Padova 4.80 %
Comune di Ravenna 6.47 %
Comune di Modena 6.86 %
Comune di Bologna 9.99 %
Comune di Imola 7.37 %
Comune di Trieste 4.82 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 4.460,20 -7,43% 4.818,00
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 916,60 3,69% 884,00
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 457,10 3,42% 442,00
RISULTATO ANTE IMPOSTE 339,60 10,26% 308,00
RISULTATO NETTO 220,40 13,61% 194,00
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA -2.558,90 -3,51% -2.652,00
PATRIMONIO NETTO 2.562,10 2,36% 2.503,00
CAPITALE INVESTITO 5.121,00 -3,43% 5.303,00
Ultimo Aggiornamento: 29/03/2017

Le utilities sono un buon affare: i titoli da scegliere ora

I conti del primo semestre hanno riportato l'interesse degli analisti sui protagonisti del comparto, tra i quali ci sono storie molto allettanti. I consigli degli esperti sui titoli da mettere in portafoglio.

Le utilities sono un buon affare: i titoli da scegliere ora







Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Forte ostacolo per Piazza Affari: tanti gli eventi in agenda

Il Ftse Mib ha provato a mettere nuovamente sotto pressione l'area dei 21.500/21.600: domani è atteso il verdetto della Fed oltre a numerosi market movers.

Forte ostacolo per Piazza Affari: tanti gli eventi in agenda

Utility contrastate: bene Snam e Acsm-Agam

Contrastato il comparto delle società dei servizi pubblici a Piazza Affari: l'indice Ftse Italia All Share Utilities cede lo 0,62% nonostante i recuperi di Enel (+0,58%, ma il titolo è influenzato dallo stacco odierno di una cedola da 0,09 euro), Terna (+0,25%), Italgas (+0,26%) e Snam (+1,06%), che ha firmato un memorandum of understanding con la greca Eda Thess, compagnia leader nel settore della distribuzione del gas in Grecia in Tessaglia e Tessalonica attiva dal 30 dicembre 2016 con una rete di circa 2.

Utility contrastate: bene Snam e Acsm-Agam

Borsa italiana in rosso: Ftse Mib -1,10%

Borsa italiana in rosso: Ftse Mib -1,10%.

Borsa italiana in rosso: Ftse Mib -1,10%

Piazza Affari in arretramento: Ftse Mib -0,74%

Piazza Affari in arretramento: Ftse Mib -0,74%.

Piazza Affari in arretramento: Ftse Mib -0,74%

I Buy di oggi da Atlantia a StM

Per gli analisti di Banca Imi valgono un buy Atlantia con target price di 27,50 euro.

I Buy di oggi da Atlantia a StM

Hera: Banca IMI incrementa target

Hera: Banca IMI incrementa target a 3,30 euro, conferma raccomandazione buy.

Hera: Banca IMI incrementa target

SIT in rosso al debuto in Borsa

Vendite su SIT al debutto a Piazza Affari dopo la fusione con Industrial Stars of Italy 2: l'azione cede il 3,32% e si riporta a 11,37 euro dopo aver toccato un massimo a 11,78.

SIT in rosso al debuto in Borsa
apk