Ubi Banca

RSS

UBI Banca S.p.A., gruppo bancario italiano

Ubi Banca (Unione Banche Italiane) è un gruppo bancario italiano, quinto per numero di sportelli, nato il 1º aprile 2007 dalla fusione per incorporazione fra Banche Popolari Unite e Banca Lombarda.


Grafico interattivo MIL:UBI offerto da TradingView

UBI Banca S.p.A., gruppo bancario italiano

UBI Banca S.p.A., ovvero Unione di Banche Italiane, è un gruppo bancario nazionale, attivo prevalentemente nel comparto retail, nato in seguito all'unione dei gruppi Banche Popolari Unite e la Banca Lombarda e Piemontese (2007).

La composizione del gruppo bancario

Il gruppo che opera a livello multiregionale è composto dalla UBI Banca S.p.A., la quale funge anche da capolista e dall'alleanza di diverse aziende del settore come le Banche Rete (Banco di Brescia, Banca di valle Camonica, Banca popolare Commercio e Industria, Banca Carime, Banca Regionale Europea, Banca Popolare di Ancona, Banca Popolare di Bergamo) le banche IW Bank S.p.A., Ubi banca Internationale (Lussemburgo), società assicurative, aziende finanziarie, aziende di servizi e di leasing.

Le origini

Il gruppo bancario affonda le proprie origini nelle terre bergamasche del 1869, quando venne costituita originariamente la Banca Mutua Popolare, trasformatasi nel 2003 Gruppo BPU e dall'altra capostipite, sorta a Brescia nel 1883 denominata inizialmente Credito Agrario Bresciano, divenuto negli anni 2000, Gruppo Banca Lombarda e Piemontese.

La nascita del nuovo gruppo

Nel 2007 è stato costituito il nuovo gruppo bancario, nato in seguito alla fusione per incorporazione della Banca Lombarda e Piemontese in Banche Popolari Unite. Quest'ultima ha contestualmente modificato la propria denominazione sociale in Unione Banche Italiane S.p.A., trasformandosi in una delle maggiori realtà del settore, vantando da subito circa 1.970 agenzie sul territorio nazionale, di cui 935 site in Lombardia (secondo gruppo bancario lombardo).

I principali dati economico fiscali

Il gruppo cooperativo ha la propria sede principale nella città di Bergamo in Piazza Vittorio Veneto, 8. Il colosso bancario è presente sul territorio internazionale con uffici di rappresentanza e sei filiali estere a Nizza, Lussemburgo, Spagna ed in Germania. In Italia il gruppo opera attraverso le 1.700 filiali di cui circa 800 in Lombardia e 200 in Piemonte. La forza lavoro è composta da circa 18.000 dipendenti.

L'associazione UBI Banca è quotato alla Borsa valori di Milano. Il titolo viene scambiato sull'indice FTSE/MIB, con il simbolo UBI.

UBI Banca ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, con utili per 250,8 milioni di Euro, in netta crescita rispetto all'anno precedente in cui gli utili ammontavano a 82,7 milioni di euro.

Per info: UBI

Nome società UBI BANCA
Paese Italia
Mercato FTSE MIB
Settore BANCHE
Codice Alfa UBI
Codice Isin IT0003487029
Codice Reuters BPUN.MI
Sito web società Link
Telefono +39035392111
Fax +39035392480
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Piazza Vittorio Veneto 8, 24122 Bergamo (BG)
Società revisione Deloitte & Touche Spa
Azioni in circolazione 977.237.794
Capitale Sociale 2.254.371.430
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento n.d.
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo € 0.1100
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 23/05/2018
Ultima raccomandazione 22/02/2018
Emittente EQUITA SIM
Raccomandazione Hold
Target Price € 4.70
Andamento rating
 
Pizzini Flavio
Massiah Victor
Fidanza Silvia
Sonnino Elvio
Brichetto Arnaboldi Letizia Maria
Stegher Elisabetta
Ranica Osvaldo
Moltrasio Andrea
Santus Armando
Cera Mario
Guerini Lorenzo
Bellini Cavalletti Letizia
Del Boca Alessandra
Camadini Pierpaolo
Pivato Sergio
Dardanello Ferruccio
Gussalli Beretta Pietro
Lucchini Giuseppe
Bazoli Francesca
Giannotti Paola
Fiori Giovanni
Giangualano Patrizia
Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo 5.91 %
SILCHESTER INTERNATIONAL INVESTORS LLP 5.12 %
Fondazione Banca del Monte di Lombardia 4.95 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
Margine Gestione Finanziaria 2.996,30 -7,30 % 3.232,10
Utile (Perdita) Netto del Gruppo -830,10 -811,31 % 116,70
Crediti Verso la Clientela 81.854,20 -3,23 % 84.586,20
Sofferenze Lorde 7.260,70 3,91 % 6.987,70
Massa Amministrata 110.421,10 -3,86 % 114.856,40
Patrimonio netto 9.061,60 -13,93 % 10.528,00
Raccolta da Clientela 85.166,00 -6,93 % 91.512,30
Ultimo Aggiornamento: 26/02/2018







Borsa italiana in recupero nel finale con Wall Street: FTSE MIB -0,09%

Borsa italiana in recupero nel finale con Wall Street: FTSE MIB -0,09%.

Borsa italiana in recupero nel finale con Wall Street: FTSE MIB -0,09%

La salute del toro non è buona: l'analisi di numerosi titoli

Se da una parte è importante che il Ftse Mib si stia mantenendo sopra i 22.000 punti, dall'altra l'area dei 23.000 è ancora un forte ostacolo. L'analisi e le indicazioni di Enrico Malverti.

La salute del toro non è buona: l'analisi di numerosi titoli

Piazza Affari guida i ribassi in Europa. Deludono i dati macro

Il mercato guarda agli aggiornamenti in agenda negli Usa in attesa delle minute del FOMC. Sul mercato domestico male oil e utilities, scendono le banche.

Piazza Affari guida i ribassi in Europa. Deludono i dati macro

Borsa italiana in verde, Telecom sotto i riflettori: FTSE MIB +0,46%

Borsa italiana in verde, Telecom sotto i riflettori: FTSE MIB +0,46%.

Borsa italiana in verde, Telecom sotto i riflettori: FTSE MIB +0,46%

Piazza Affari in parità, brilla Telecom, deboli bancari e auto: FTSE MIB +0,02%

Piazza Affari in parità, brilla Telecom, deboli bancari e auto: FTSE MIB +0,02%.

Piazza Affari in parità, brilla Telecom, deboli bancari e auto: FTSE MIB +0,02%

Ubi Banca con Federfarma Milano per il welfare aziendale

L'Associazione Chimica Farmaceutica Lombarda fra Titolari di Farmacia ("Federfarma Milano") e UBI Banca hanno firmato un protocollo d'intesa che aprirà le porte del welfare aziendale alle circa 1.

Ubi Banca con Federfarma Milano per il welfare aziendale

Bancari deboli a fine mattinata

Bancari deboli a fine mattinata.

Bancari deboli a fine mattinata

Nexi, le banche starebbe per cedere le minority

Nexi, il colosso dei pagamenti e delle carte oggi controllato da Advent International, Bain Capital Private Equity e Clessidra lavora all'uscita dei soci di minoranza Banco BPM, Ubi Banca e Bper Banca che potrebbero mettere sul mercato fino all'8% del gruppo per una valutazione che, secondo Il Sole 24 Ore di oggi, potrebbe variare tra i 150 e i 200 milioni di euro.

Nexi, le banche starebbe per cedere le minority
apk