Intel ha annunciato la sua intenzione di testare una flotta di circa 100 auto senza guidatore, che saranno lanciate a partire già da quest'anno sulle strade di Europa, Stati Uniti e Israele. L'annuncio è arrivato dopo aver finalizzato l'acquisizione da 15 miliardi di dollari di Mobileye, società israeliana specializzata appunto nei sistemi di anti-collissione. Non solo. Ad affiancare Intel in questo progetto il colosso giapponese Toyota, che a sua volta ha annunciato la formazione di un consorzio dedicato allo sviluppo dell'auto a guida autonoma. Nel consorzio oltre alle due già citate Intel e Toyota, anche la giapponese NTT Docomo e la svedese Ericsson.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

TOP BONUS APPLE, INTEL NL0011951231 04/12/2017

 

Contenuti pubblicati integralmente sul sito Investimenti Bnp Paribas