Non molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Francia l'Ufficio di Statistica Insee ha pubblicato i dati finali sull'inflazione. Nel mese di marzo l'indice armonizzato dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,8% su base mensile a fronte di un incremento arreso dello 0,7% ed è diminuito dello 0,1% su base annuale.

In Spagna l'istituto di statistica INE ha annunciato che l'indice dei prezzi al consumo è diminuito del 2% nel mese di marzo su base mensile ed è diminuito dell'1% su base annuale. I dati sono in linea con le attese degli economisti.

Eurostat ha reso noto che nel mese di febbraio la produzione industriale della Zona Euro e' diminuita dello 0,8%. A gennaio la produzione era cresciuta dell'1,9%, valore rivisto da +2,1%. Su base annuale la produzione industriale ha registrato una crescita dello 0,8% inferiore alle attese (+1,2%) e in netta controtendenza rispetto alla rilevazione precedente (+2,9%).

Aste in Europa:
- Il Tesoro ha collocato BTP con scadenza nel 2030 (isin IT0005024234) per 706 milioni di euro. Il rendimento si è attestato al 1,71% e il bid to cover è pari a 2,49. Sono stati inoltre assegnati 1.294 milioni di euro in BTP marzo 2047 (isin IT0005162828). Il rendimento medio si è attestato al 2,49%. La domanda ha superato l'offerta di 1,43 volte.
- Il governo britannico ha collocato stamattina 1,750 mld di sterline di titoli Gilt 2045 con rendimento medio al 2,345%, in crescita rispetto a quello dell'asta precedente pari al 2,208%. Il bid-to-cover è stato di 2,08, mentre la "tail" si è attestata a 0,4 basis point.

Sostanzialmente invariati i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 303,898 miliardi di euro, dai 303,937 milioni della lettura precedente. Salgono a 350 milioni di euro i prestiti marginali dai precedenti 303 milioni di euro.