Diverse le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Spagna Markit Economics ha comunicato che nel mese di dicembre l'Indice IHS PMI manifatturiero è sceso a 55,8 punti dai 56,1 punti del mese precedente, segnalando un lieve rallentamento delle condizioni operative. Le attese erano fissate su un indice pari a 56,4 punti.

Markit Economics ha reso noto che in Italia l'Indice IHS PMI Manifatturiero, nel mese di dicembre e' sceso a 57,4 punti da 58,3 punti di novembre, livello che si era rivelato il più alto da febbraio 2011. Il settore manifatturiero italiano ha beneficiato di una forte fine del 2017, con produzione, nuovi ordini e livelli occupazionali che hanno registrato crescite storicamente elevate. Ad ogni modo, i tempi medi di consegna si sono allungati notevolmente conseguentemente alla domanda di beni da parte delle aziende che ha posto ulteriori pressioni sui venditori. Ciò in parte ha provocato un ulteriore forte aumento dei prezzi di acquisti, che conseguentemente hanno incoraggiato i manifatturieri ad aumentare i loro prezzi di vendita e ad un tasso piuttosto elevato.

Markit Economics ha reso noto che in Francia l'Indice PMI Manifatturiero, nel mese di dicembre, si e' attestato a 58,8 punti in crescita dai 57,7 punti di novembre, segnalando una ulteriore espansione del settore manifatturiero, grazie all'incremento dei nuovi ordini e dei livelli di produzione, su livelli massimi da settembre 2000.

Markit Economics ha reso noto che in Germania il dato relativo all'Indice IHS PMI Manifatturiero, nel mese di dicembre, è salito a 63,3 punti da 62,5 punti di novembre segnalando il proseguimento della crescita del settore, su livelli record da quando è iniziata la rilevazione (22 anni fa), superando il record precedente di febbraio 2011 (a 62,7 punti).