L'Assemblea Straordinaria di Enertronica, quotata all'AIM Italia, ha deliberato in data 28 luglio l'emissione di un prestito obbligazionario convertibile in azioni di Enertronica. Il prestito obbligazionario, di importo complessivo massimo pari a Euro 16.000.200, sarà denominato "Enertronica Convertibile 2017-2022", costituito da un massimo di n. 2.963 obbligazioni del valore nominale di Euro 5.400 ciascuna ("POC" o "Prestito Obbligazionario", "Prestito" o "Obbligazioni"), da emettere in via scindibile, di cui:
(a) "Tranche A", pari a massimi nominali Euro 4.995.000, mediante emissione di massime n. 925 obbligazioni, da offrire al pubblico indistinto, ai sensi dell'art. 34- ter, comma 1, lettera c) del Regolamento Consob n. 11971 del 1999 ("Regolamento 11971"), ("Obbligazioni A"); e
(b) "Tranche B", pari a massimi nominali Euro 11.005.200, mediante emissione di massime n. 2.038 obbligazioni, con esclusione del diritto di opzione in quantoriservata unicamente a investitori qualificati ai sensi dell'art. 34-ter, comma 1, lettera b) del Regolamento 11971, italiani e/o esteri ("Obbligazioni B").

Il POC sarà quotato su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. ("AIM Italia"). A compendio dell'emissione del POC, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'approvazione dell'assemblea straordinaria un aumento del capitale sociale per un importo massimo complessivo pari a Euro 16.000.200, al servizio esclusivo della conversione delle menzionate obbligazioni.

Il prestito obbligazionario avrà un valore di conversione sarà calcolato applicando uno *sconto del 15% al prezzo medio delle azioni Enertronica *calcolato come media ponderata degli ultimi 30 gg antecedenti le finestre di conversione. Il valore di conversione non potrà in ogni caso risultare inferiore al valore minimo di 6 Euro.