Fase di stallo sotto 1.1500

EUR/USD è ancora impostato al rialzo. Resistenza a 1.1489 (12/07/2017 max). Supporti posizionati a 1.1313 e 1.1076 (18/05/2017 max). Trend di breve ancora al rialzo.

Nel lungo periodo, l'impostazione è ancora ribassista nonostante l'ampia fase di lateralità. Importante resistenza individuata a 1.1714 (Agosto 2015). Supporto a 1.0458 (Marzo 2015) ormai perforato. Possibile un approdo alla parità.

Forte accelerazione rialzista

GBP/USD ha superato con forza la resistenza posizionata a 1.3048 (18/05/2017 max). Attendiamo un pullback per valutare la successiva ripartenza del movimento.

Nel lungo periodo, il voto sulla Brexit ha aperto la strada a ulteriori ribassi. Il supporto di lungo termine 1.0520 (01/03/85) potrebbe non essere irraggiungibile. Resistenza individuata a 1.5018 (24/06/2015), al momento molto lontana.

Ritracciamento in corso

USD/JPY sta ritracciando con decisione, dopo un perfetto test della resistenza 114.37. Rottura del supporto 112.83 (05/07/2017 min), seguito dall'importante livello 108.13 (17/04/2017 min). Possibile continuazione del movimento.

Nel lungo periodo il trend è ribassista. Supporto posizionato a 96.57 (10/08/2013 min). La graduale ripresa dei rialzi verso 135.15 (01/02/2002 max) appare molto difficile. Successivo supporto individuato a 93.79 (13/06/2013 min).

Fase di lateralità

USD/CHF sta lateralizzando. Importante livello posizionato a 0.9696 (09/06/2017 max), seguito da 1.0107 (10/04/2017 max). Supporto individuato a 0.9561 (min intraday). Trend ribassista.

Nel lungo termine, la coppia si muove all'interno di un ampio range dal 2011, nonostante le turbolenze relative alla decisione della SNB di Gennaio 2015 (rimozione della soglia su EUR/CHF). Supporto posizionato a 0.8986 (30/01/2015 min).