Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

L'indice Ftse Mib continua ad oscillare intorno agli stessi valori da diverse sedute, senza riuscire ad esprimere direzionalità. Si aspetta a breve la fuoriuscita dal trading range in atto?

L'area dei 22.500 punti si sta rivelando una resistenza piuttosto ostica e vedo una certa difficoltà da parte del Ftse Mib nel superare tale ostacolo. Ci sono stati alcuni spunti positivi nelle ultime sedute, ma sono stati piuttosto timidi per dare enfasi rialzista.
Personalmente rimango ancora alla finestra perchè se i movimenti sono così contenuti, con range operativi stretti, a livello intraday si può ancora realizzare qualche operazione, ma a livello daily no.

Sicuramente il mercato sta aspettando qualche novità o una rinnovata energia, ma ho dubbio che si possa sviluppare un movimento al rialzo visto che le quotazioni al momento si stanno mantenendo nella parte bassa del range compreso tra i 21.900 e i 23.100 punti.

Questo induce a pensare che l'uscita dal trading range possa avvenire più al ribasso che al rialzo, per cui graficamente parlando mi aspetto più il raggiungimento dei 22.000/21.900 punti che una rottura della resistenza in area 22.500/22.600.
Il consiglio è di rimanere alla finestra vista l'alternanza di candele positive e negative che impedisce un'operatività tranquilla. Meglio attendere dei segnali più convincenti che consentano di sfruttare dei movimenti più direzionali.