Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, analista tecnico indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli. Pietro Paciello è autore del libro appena pubblicato TRADING PLAN. Per info clicca qui

Nell'intervista della scorsa settimana aveva dichiarato che la view sarebbe rimasta positiva sul Ftse Mib fino alla tenuta dei 22.500 punti. Ora che questo livello è stato avvicinato ci si può attendere un recupero dei corsi?

Per me la fase correttiva non è completata perchè il supporto strategico del Ftse Mib si colloca un po' più in basso: trattandosi di un supporto dinamico lo possiamo allineare ad area 22.400/22.350 ora.
Se ipotizziamo come valido il canale rialzista visibile sul grafico allegato, notiamo chiaramente che il supporto dinamico è in area 22.400. La correzione a Piazza non giunge inattesa, anche perchè è arrivata parallelamente ad un indebolimento del dollaro, quindi ancora una volta si conferma la validità del teorema dollaro forte-Borse forti.
Quella in atto è una fase di distribuzione in una evidente logica di accumulazione di lungo termine e prima di parlare di debolezza aspetterei il test dei 22.400/22.350 punti citati prima.

Fino a quando non vedrò mettere in discussione questo bel supporto dinamico non me la sento di dire che il mercato ha iniziato una fase correttiva forte. Darei ancora fiducia a Piazza Affari, anche perchè al di là della dinamica correttiva di breve, sono sempre convinto che il Ftse Mib abbia un target in area 24.000 e sono sempre dell'avviso che, salvo straordinarie mutazioni dello scenario generale, il nostro indice cercherà di centrare questo obiettivo da qui alla fine dell'anno.