Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, Head of Business Development and Chief Analyst presso Tier1FX, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli. Pietro Paciello è autore del libro appena pubblicato TRADING PLAN. Per info clicca qui

L'indice Ftse Mib ha avviato il 2017 in recupero sulla scia della positività già espressa nel mese di dicembre. Si aspetta ulteriori progressi nel breve a Piazza Affari?

Il mercato mantiene un'impostazione molto positiva e questo non è una sorpresa. Non c'è nessuno che sta effettuando pressioni al ribasso ed è ciò che mi sembra più evidente al momento. In più si sono unite delle concause potenzialmente positive tra cui la fusione di Banca Popolare di Milano e Banco Popolare che ha dato vita a Banco Bpm, senza dimenticare la buona tenuta se non un discreto rialzo del petrolio, da cui il nostro listino è storicamente abbastanza dipendente.

Ciò che mi sembra di poter constatare con maggiore evidenza è la mancanza di venditori e mi pare che si stia creando un clima, almeno nel breve, eccessivamente positivo. Qualcuno probabilmente sta trascurando un po' il fatto che ogni fase di accumulo e distribuzione si sussegue nel tempo. A mio avviso il Ftse Mib è salito troppo e una correzione ci potrebbe anche stare, ma dal punto di vista dell'analisi di lungo termine l'indice è orientato al rialzo, salvo fattori esogeni.