Il Consiglio di Amministrazione della Recordati S.p.A. ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell'esercizio 2017 e gli obiettivi per il 2018. I risultati consolidati consuntivi dell'esercizio 2017 saranno sottoposti per approvazione al Consiglio di Amministrazione del 15 marzo 2018.

Principali risultati consolidati
• I ricavi consolidati, pari a € 1.288,1 milioni, sono in crescita dell'11,6% rispetto all'anno precedente. I ricavi internazionali crescono del 12,4%.
• L'EBITDA è pari a € 454,7 milioni, in crescita del 22,5% rispetto al 2016, con un'incidenza sui ricavi del 35,3%.
• L'utile operativo è pari a € 406,5 milioni, in crescita del 24,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con un'incidenza sui ricavi del 31,6%.
• L'utile netto, pari a € 288,8 milioni, è in crescita del 21,6% rispetto al 2016, con un'incidenza sui ricavi del 22,4%.
• La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2017 evidenzia un debito netto di € 381,8 milioni che si confronta con un debito netto di € 198,8 milioni al 31 dicembre 2016. Nel periodo sono stati distribuiti dividendi, conclusa l'acquisizione dei diritti di commercializzazione dei prodotti a base di metoprololo da AstraZeneca e acquisiti tre prodotti da Bayer per un esborso complessivo di € 456,5 milioni.

Commenti del Vice Presidente e Amministratore Delegato
"Nell'anno appena trascorso sono stati ottenuti significativi risultati e concluse importanti operazioni per la crescita e il rafforzamento del nostro gruppo" ha dichiarato Andrea Recordati, Vice Presidente e Amministratore Delegato. "Innanzitutto, nel mese di gennaio la Commissione dell'Unione Europea ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio per Cystadrops®, un prodotto della nostra ricerca interna per il trattamento di una patologia rara. Nel mese di febbraio è stato firmato un accordo di licenza esclusivo a livello mondiale con l'Ospedale Meyer di Firenze per lo sviluppo di un trattamento per neonati pretermine che soffrono di retinopatia del prematuro. Nel mese di luglio è stata conclusa l'acquisizione da AstraZeneca dei diritti europei che riguardano i prodotti Seloken®/Seloken® ZOK e Logimax®, farmaci per patologie cardiovascolari a base di metoprololo. Questa importante operazione ci permetterà di rinforzare il portafoglio prodotti delle nostre filiali e ci fornisce anche una base per accedere a nuovi mercati e completare la nostra presenza in tutti i paesi europei. Nel mese di giugno è stato firmato un accordo di licenza esclusivo con MimeTech, società di sviluppo italiana fondata da ricercatori dell'Università di Firenze, per lo sviluppo e la commercializzazione a livello globale di un trattamento innovativo per la cheratite neurotrofica, una rara malattia degenerativa. Nel mese di luglio Gedeon Richter ha ottenuto l'autorizzazione dalla Commissione Europea per la commercializzazione di Reagila® (cariprazina), un innovativo farmaco antipsicotico per il quale Recordati ha in licenza i diritti di commercializzazione nell'Europa Occidentale. Infine, nel mese di dicembre sono stati acquisiti tre prodotti gastroenterologici di automedicazione da Bayer per il mercato francese" ha continuato Andrea Recordati. "Siamo molto soddisfatti dei successi e degli ottimi risultati ottenuti nel 2017. Nei prossimi anni continueremo il nostro sviluppo sia attraverso la crescita organica sia attraverso una strategia di acquisizioni, mirata al rafforzamento dei nostri portafogli prodotti locali, all'entrata in nuovi mercati e al rafforzamento ulteriore della nostra pipeline, specialmente nel campo delle malattie rare. Per il 2018 prevediamo di realizzare ricavi compresi tra € 1.350 milioni e € 1.370 milioni, un EBITDA compreso tra € 490 e € 500 milioni, un utile operativo compreso tra € 430 e € 440 milioni e un utile netto compreso tra € 310 e € 315 milioni."