Caprotti Marco

RSS

Marco Caprotti, giornalista finanziario

Marco Caprotti, è un affermato giornalista finanziario italiano. Attualmente è impiegato presso la redazione editoriale milanese di Morningstar, dove, in qualità di giornalista, si occupa delle tematiche economiche finanziarie, con commenti ed analisi riguardanti il risparmio gestito; intervista inoltre alcuni tra i principali attori del mondo borsistico.
I suoi articoli sono pubblicati anche sul portale www.morningstar.it.

Il percorso lavorativo

Marco Caprotti è iscritto all'ordine dei giornalisti professionisti dal 2001 e negli anni passati ha lavorato con l'agenzia di stampa Bloomberg News, con articoli e commenti pubblicati sul settimanale Bloomberg Investimenti. Ha ricoperto inoltre il ruolo di giornalista finanziario per il settimanale Finanza & Mercati, collaborando attivamente per il portale Euronews, nella rubrica economica.

Marco Caprotti ha partecipato a diverse edizioni del convegno ITFORUM di Rimini in qualità di relatore. Nell'edizione del maggio 2013, ha affrontato insieme ad altri collaboratori il tema "Investire secondo Morningstar": come scegliere Etf, fondi e azioni per costruire un portafoglio di successo con la metodologia Morningstar.

Per maggiori informazioni: CAPROTTI MARCO


Bond emergenti, bisogna aver paura della bancarotta venezuelana?

Sono settimane difficili per il debito del paese sudamericano. Ma l’asset non è molto presente nei fondi e alcuni gestori vedono buone opportunità nel lungo periodo. 

Bond emergenti, bisogna aver paura della bancarotta venezuelana?







Fra gli alternativi vince il Bronze

Per trovare Analyst rating positivi bisogna muoversi fra alcuni segmenti del reddito fisso e nell’azionario Long/Short Europa. 

Fra gli alternativi vince il Bronze

L’Europa rallenta ma non perde l’ottimismo

Le tensioni fra Catalogna e Spagna e le intenzioni della Bce sugli stimoli all’economia hanno spinto gli investitori ad alleggerire le posizioni sul Vecchio continente. Sullo sfondo, però, gli operarori non vedono pericoli.

L’Europa rallenta ma non perde l’ottimismo

La frontiera può ancora battere gli emergenti

I fondi del segmento nell’ultimo mese hanno registrato un segno meno. Le aziende di quei paesi, dicono però gli analisti, sono in grado di dare soddisfazioni agli investitori. Anche grazie all’andamento demografico. 

La frontiera può ancora battere gli emergenti

Come prepararsi allo small cap effect

I titoli delle piccole aziende Usa a gennaio potrebbero tornare a correre. Soprattutto quelli con la capitalizzazione più bassa. Meglio evitare lo stock picking e affidarsi a portafogli specializzati. 

Come prepararsi allo small cap effect

Sì all’alto dividendo, ma con riserva

I fondi che investono sulle società che pagano buone cedole sono una soluzione adatta a chi cerca pochi rischi. A patto che gli emittenti non diano rendimenti troppo elevati.

Sì all’alto dividendo, ma con riserva

Le Tlc si preparano a tornare

Il segmento è uno dei più sottovalutati in Borsa. Ma i fondamentali dovrebbero migliorare, grazie alla crescita degli investimenti, soprattutto per gli operatori di migliore qualità. Attenzione ai dividendi. 

Le Tlc si preparano a tornare

I Bric danno un altro po’ di ritmo agli emergenti

Brasile, Russia, India e Cina approfittano del nuovo appetito per il rischio degli investitori e, almeno per ora, si mettono alla guida dei paesi in via di sviluppo. 

I Bric danno un altro po’ di ritmo agli emergenti

I migliori value sono d’argento

Ecco quali sono le strategie più convincenti dedicate al valore secondo i fund analyst di Morningstar. Mancano i giudizi Gold, ma ci sono i Silver.

I migliori value sono d’argento
apk