Draghi Mario

RSS

Mario Draghi, banchiere ed economista italiano

Mario Draghi è un affermato banchiere ed economista italiano, che attualmente ricopre il ruolo di Governatore della Banca Centrale Europea.

L'inizio ed il percorso lavorativo

Mario Draghi è nato a Roma, nel 1947, laureandosi con il massimo dei voti in economia, nel 1970, presso l'Università La Sapienza di Roma. Proseguendo nella sua preparazione, Mario consegue nel 1976 il PhD presso il MIT (Massachusetts Institute of Technology).

Dal 1975 diviene Professore accademico presso le Università di Padova, Venezia e Trento (facoltà di scienze politiche) e dal 1981 fino al 1991 svolge il ruolo di Professore di Economia e politica monetaria all'Università di Firenze, la Cesare Alfieri.

Negli stessi anni, precisamente dal 1985, ricopre il ruolo di Direttore esecutivo presso la Banca Mondiale e dal 1990 inizia a collaborare come consulente economico per la Banca d'Italia; dal 1991 al 2001 collabora con il Ministero del Tesoro, ricoprendo diversi incarichi ed occupandosi delle privatizzazioni inerenti società statali nazionali (in veste di Presidente del Comitato Privatizzazioni).

La legge Draghi

Nel 1998 Mario Draghi firma il decreto Legge del 24 febbraio 1998 n. 58 (in vigore dal luglio 1998), noto come Legge Draghi: questa si occupa delle normative inerenti l'offerta pubblica di acquisto di società sul mercato da parte di terzi(OPA) e la "scalata" in borsa delle società che quotano in Borsa.

Nel 2002 Mario Draghi viene nominato vicepresidente europeo di Goldman Sachs, una delle principali realtà bancarie statunitensi e mondiali.

Nel 2005 viene eletto Governatore della Banca d'Italia, nomina che ricoprirà per sei anni.
Dall'aprile del 2006 diviene inoltre Presidente del Financial Stability Forum per le potenze del G20 (poi rinominato Financial Stability Board nell'aprile 2009).

La nomina di Mario draghi ad Governatore della Banca Centrale Europea

Il 16 maggio 2011 l'Eurogruppo ufficializza la salita in carica alla presidenza della Banca Centrale Europea del Governatore Mario Draghi, ruolo ricoperto fino a quell'anno dall'economista francese Jean Claude Trichet (nato a Lione, il 20 dicembre 1942).
Con l'inizio del mandato nel novembre 2011, Mario Draghi rimarrà in carica permanente fino all'ottobre 2019.

Per maggiori informazioni: DRAGHI MARIO









La fine del QE prossima ventura ma non troppo

L’abbassamento era previsto ma c’erano incertezze sull’entità.

La fine del QE prossima ventura ma non troppo

Draghi riduce il volume della musica, ma le danze continuano

Con la riduzione del QE si avvia a conclusione lo Tsunami della liquidità. Ma nel mondo nuovo in cui alla crescita non corrisponde inflazione, c’è il rischio di una nuova recessione.

Draghi riduce il volume della musica, ma le danze continuano

Bce: acquisti a 30 miliardi da gennaio. Euro in calo

Attualmente il QE della BCE si aggira sui 60 miliardi di acquisti mensili. Ma da gennaio le cose cambieranno.

Bce: acquisti a 30 miliardi da gennaio. Euro in calo

Bond oggi: quelli senza rischio Draghi e con cedole al 10%

I loro rendimenti effettivi variano logicamente in rapporto a prezzo e andamento della rispettiva divisa. Un mondo tuttavia da tenere sotto controllo.

Bond oggi: quelli senza rischio Draghi e con cedole al 10%

Diario di un trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore

Altra battuta d'arresto per le Borse europee dopo qualche segnale positivo.

Diario di un trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore

Alert Eur/Usd: forte volatilità in arrivo

Vigilia della Bce e i mercati, come facilmente prevedibile, aprono cauti. Ma non è solo la Banca Centrale a destare interesse: gli operatori guardano anche alle trimestrali di Wall Street. Le previsioni di Vincenzo Longo Market Strategist di IG.

Alert Eur/Usd: forte volatilità in arrivo

Le Banche Centrali tornano protagoniste sui mercati

Si ripete il copione, forse fin troppo visto, delle Borse caute in avvio di seduta: venti minuti prima delle 11 i listini procedono con un Cac 40 a 0,16%, Ftse 100 a 0,24%, Dax a 0,18% e Ftse Mib in controtendenza a -1,17%.

Le Banche Centrali tornano protagoniste sui mercati

Draghi difende il QE ma avverte sui salari ancora troppo bassi

I mercati, l'Europa e la finanza non hanno nulla da temere: i tassi rimarranno bassi anche dopo la chiusura del programma di acquisto di titoli da parte della Banca Centrale Europea.

Draghi difende il QE ma avverte sui salari ancora troppo bassi
apk