IL MINISTERO dell'Economia e delle Finanze, a seguito del buon successo ottenuto dalla precedente emissione di Btp Italia, rende noto che ha previsto una nuova asta di Btp Italia prevista per lunedì 4 fino a giovedì 7 giugno compresi.

IN QUESTO ARCO di tempo per tutti coloro che desiderano sarà possibile sottoscrivere direttamente i titoli, per un taglio minimo di 1.000 euro e senza limiti di acquisto, recandosi presso la filiale della banca o anche l'ufficio di Poste Italiane dove si detiene un conto titoli oppure direttamente online attraverso il proprio sistema di home banking se è attiva la funzione di trading.

IL TASSO FISSO di rendimento minimo garantito verrà comunicato al pubblico a ridosso dei giorni di collocamento dal Ministero dell'economia e delle Finanze.

IL MEF: operazione di grande successo. «Il Btp Italia é stata un'ottima operazione di grande successo, superiore a ogni nostra attesa» e per questo é stato deciso di riproporlo. Lo ha detto partecipando all'It Forum di Rimini Maria Cannata, direttore debito pubblico del ministero dell'economia e delle finanze.

IN COSA CONSISTE il Btp Italia. BTP Italia è il primo titolo di Stato indicizzato all'inflazione italiana, con cedole semestrali e durata quadriennale, pensato soprattutto per le esigenze dei risparmiatori e degli investitori retail. Il nuovo titolo fornisce all'investitore una protezione contro l'aumento del livello dei prezzi italiani, con cedole pagate semestrali che offrono un tasso reale annuo minimo garantito collegato all'indice ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (FOI).

COME NASCE IL BTp Italia. Ancora alle metà dell'estate, ha ricordato la Cannata, la percentuale del debito detenuta dagli stranieri era al 51% e a novembre era scesa al 47%. «In questo contesto non facile - ha spiegato - noi al Tesoro che siamo sempre attenti a vedere nuovi possibili sviluppi, abbiamo notato il notevole successo riscontrato da alcuni collocamenti effettuati direttamente sul Mot.