A Piazza Affari prosegue inarrestabile l'ascesa di Fca che oggi ha vissuto la nona seduta consecutiva al rialzo, allungando la striscia positiva partita alla fine del 2016.
Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di poco superiore ad un punto percentuale, quest'oggi è riuscito a fare ancora meglio. Fca si è fermato sui massimi intraday a 10,47 euro, con un progresso del 3,15% e oltre 22 milioni di azioni scambiate, poco al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi.

Buone notizie da General Motors: outlook 2017 oltre le attese

Il titolo oggi ha amplificato l'intonazione positiva del mercato sulla scia delle buone notizie arrivate da General Motors. In occasione del Salone dell'Auto di Detroit, l'AD del gruppo americano si è detto fiducioso sulla possibilità che i risultati del 2016 mostrino un utile per azione nella parte alta della forchetta delle previsioni.

Incoraggiante anche l'outlook per il 2017 per il quale General Motors prevede di realizzare un utile per azione pari a 6-6,5 dollari, contro i 5,5-6 dollari previsti per l'esercizio fiscale da poco concluso.
Il gruppo di Detroit ha inoltre annunciato il via libera da parte del Board ad un nuovo piano di riacquisto di azioni proprie da 5 miliardi di dollari. Il buy-back annunciato a marzo 2015 sale così complessivamente a 14 miliardi di dollari.

I giudizi delle banche d'affari su Fca

Le news da General Motors hanno regalato buonumore all'intero settore auto in Europa, spingendo in avanti Fca che ha beneficiato anche dei giudizi bullish espressi da diverse banche d'affari.
Gli analisti di Mediobanca Securities oggi hanno ribadito la raccomandazione "outperform" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 12 euro. Gli esperti focalizzano l'attenzione sulle vendite di Jeep nel 2016 e sull'outlook 2017 superiore alla attese presentato da General Motors.