Qualche indicazione sul 2018

Per l'anno in corso il management di Italgas prevede investimenti tecnici in immobilizzazioni materiali e immateriali sostanzialmente in linea rispetto al 2017 e gli stessi saranno finalizzati principalmente al mantenimento e allo sviluppo delle reti in gestione, all'implementazione del rilevante programma di installazione dei contatori elettronici nell'ambito dell'attività di misura, nonchè al completamento delle nuove reti in costruzione.
Nel corso del 2018 proseguiranno le azioni finalizzata alla ottimizzazione della struttura finanziaria di Italgas, estendendo la scadenza media del debito e incrementandone la quota a tasso fisso.

Equita resta cauta su Italgas malgrado conti migliori delle attese

Positivi i commenti espressi dagli analisti sui conti del 2017 di Italgas, a partire da quello di Equita SIM che parla di risultati migliori delle attese grazie a maggiori ricavi dall'installazione di Digital Meters e minori costi esterni.
Gli analisti, considerando le acquisizioni già siglate dal gruppo e gli obiettivi del management, confermano i 160 milioni di euro di Rab da acquisizioni/gare nel 2018, mentre fanno slittare di 12-18 mesi la parte principale di assegnazione delle gare nel 2021-2022.

La SIM milanese mantiene una view neutrale su Italgas, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 5,2 euro. Gli analisti segnalano che rimane l'incertezza sull'avvio delle gare di distribuzione gas e sui tempi di assegnazione.

Kepler Cheuvreux e Societè Generale puntano sul titolo

Bullish la strategia di Kepler Cheuvreux che oggi ha reiterato il rating "buy" sul titolo, con un target price a 5,3 euro. Il broker ha apprezzato i conti del 2017, superiori alla guidance, grazie al raggiungimento degli obiettivi relativi al taglio dei costi con un anno in anticipo.