Infine, Apple ha ceduto. Accetterà le app dedicate al trading di Bitcoin su iPhone e iPad. L'avevano già fatto una volta, ma poi hanno fatto marcia indietro, lasciando gli utenti bloccati per un anno. Di fronte alla rivolta degli utenti e alla comprensione che Bitcoin è qui per rimanere, Apple è tornata alla sua precedente politica di tolleranza.

Perché questo comportamento schizoide? E' quello che affronta ogni nuova innovazione. Il flusso e riflusso tra scetticismo e apertura non si ferma fino a quando non è integrata.

Questa notizia arriva pochi giorni dopo l'annuncio che Expedia ora accetterà pagamenti in Bitcoin. Kings College sta facendo lo stesso. Il cantante 50 Cent sta vendendo il suo nuovo album in Bitcoin. PayPal continua a far segnare prestazioni positive, ma il volume di Bitcoin potrebbe superare PayPal entro la fine dell'anno. eBay ha già aggiunto una sezione che permette il trading di Bitcoin.

Ogni giorno le notizie raccontano di storie sempre più favorevoli agli sviluppi delle criptovalute. Non molto tempo fa, ogni calo di prezzo generava una raffica di articoli intitolati perlopiù così: "Bitcoin E' Morto". Oggi l'isteria sta morendo, poiché le persone si sono abituate al processo di price discovery.

Non c'eravamo nel XIX secolo per guardare le ferrovie trasformarsi da una semplice idea ad una realtà che avrebbe cambiato il mondo. Non abbiamo assistito al modo in cui la lampadina è gradualmente passata dall'illuminare un laboratorio ad illuminare il mondo.

Non eravamo lì per vedere il volo del primo prototipo di aeroplano. Oggi esistono viaggi aerei che coprono l'interno globo. Sarebbe stato fantastico assistere all'evoluzione nel tempo della combustione interna, dell'acciaio, della radio, o della stampa stessa. Ma noi non abbiamo avuto questo lusso.