Francia ha venduto 572 tonnellate di oro sotto gli accordi del CBGA 2. E al di fuori del contratto ha trasferito circa 17 tonnellate alla Banca dei Regolamenti Internazionali alla fine del 2004, come parte di acquisto azioni della BRI.

3) Italia

Riserve auree ufficiali:
2,451.8 tonnellate

Percentuale di riserve valutarie in oro:
72.0%

L’Italia ha venduto oro sotto i primi accordi CBGA 1 e anche se inizialmente non erano previste vendite secondo il CBGA3 nel 2011, le banche italiane hanno pensato di comprarne in vista di potenziali prove di stress.

2) Germania

Riserve auree ufficiali:
3,395.5 tonnellate

Percentuale di riserve valutarie in oro:
72,4%

Germania ha venduto oro sotto CBGA 1 e 2 per poter coniare monete d'oro commemorative, mentre nel primo anno di CBGA3 (2008 - 2009), la Bundesbank ha venduto circa 6 tonnellate, e 4,7 tonnellate di oro dal 7 Settembre 2011.
La Germania ha rifiutato di coinvolgere le sue riserve auree nel rilanciare l'EFSF

1) USA
Riserve auree ufficiali:
8,133.5 tonnellate

Percentuale di riserve valutarie in oro:
75,4%

Come facilmente prevedibile, gli Stati Uniti sono alla cima della classifica con le più grandi riserve auree in termini di volume dal 1952, quando le riserve ammontano a 20.663 tonnellate.