A Piazza Affari la protagonista di oggi tra le blue chips è senza dubbio Telecom Italia che conquista il primo posto nel paniere del Ftse Mib, con una evidente sovraperformance rispetto all'indice di riferimento. Il titolo, reduce da quattro sedute consecutive in calo, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un ribasso dell'1,7%, quest'oggi si è posizionato da subito in territorio positivo. Telecom Italia ha allungato progressivamente il passo, tanto che negli ultimi minuti sta aggiornando i massimi intraday a 0,7216 euro, con un rally del 6,02% e oltre 136 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 94 milioni di pezzi.

Incontro Genish-Calenda: presentato progetto spin-off rete

Telecom Italia scatta in avanti a seguito dell'incontro odierno tra l'AD del gruppo, Amos Genish, e il Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. A quest'ultimo il manager ha presentato il progetto di separazione legale della rete di Telecom Italia.
Come spiegato da Genish, si tratta di una proposta che porterebbe alla creazione di una entità legale separata e controllata al 100% dall'ex monopolista italiano, con un alto livello di corporate governance.

Al termine dell'incontro con il Ministro Calenda, definito molto positivo, l'AD Genish ha dichiarato che l'obiettivo del gruppo è quello di portare il progetto all'esame del Cda il prossimo 6 marzo, per un'eventuale approvazione da parte dello stesso.
Il manager ha aggiunto che lo spin-off della rete è un enorme passo avanti che segnerebbe una svolta epocale, creando un modello di parità di trattamento di tutti gli operatori, unico in Europa.