Le Borse europee sono tornate ieri a perdere terreno chiudendo la seduta in calo.

Come si legge nel close, infatti,  si è difeso meglio degli altri il Ftse100 con un ribasso più contenuto dello 0,13%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono calati rispettivamente dello 0,6% e dello 0,7%. Ad avere la peggio è stata Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib fermarsi a 22.034 punti, sui minimi intraday, con una flessione dell'1,35%, dopo aver toccato un massimo a 22.370 punti.

I protagonisti a Piazza Affari

Tra i protagonisti della seduta c'è da ricordare Bper Banca che è scesa nuovamente. Equita SIM, dopo la pubblicazione dei conti del quarto trimestre 2017 da parte del gruppo, ha messo mano alle stime 2018-2020. Qui i numeri 

Anche Saipem ha registrato un arretramento. La Turchia ha bloccato la nave di perforazione Saipem 12000, noleggiata ad ENI e diretta ad un'area di trivellazione su licenza di Cipro. 

Moncler, invece, ha scansato le vendite grazie alla promozione degli analisti. Il titolo si è fermato sui valori del close di ieri beneficiando delle positive indicazioni arrivate da Mediobanca.

Le strategie per le prossime 24 ore

Nel breve è possibile una fase di calma apparente, ma le posizioni short sul Vix avranno ancora ripercussioni su Borse, Bond e petrolio. Quali scenari a Piazza Affari? Quali i titoli da valutare? Le risposte di Fabrizio Brasili, analista finanziario.