La nuova settimana dovrebbe partire con il piede giusto per la piazza azionaria americana che, dopo l'incertezza di venerdì scorso, quando il Nasdaq Composite è rimasto indietro, chiudendo gli scambi in calo, sembra intenzionata ripartire. I futures sui principali indici viaggiano in positivo e vedono il contratto sull'S&P500 in rialzo dello 0,3%, preceduto da quello sul Nasdaq100 che procede in maniera più spedita con un rialzo dello 0,83%.

Per oggi non sono previsti dati macro di rilievo in America e si segnala solo un discorso di William Dudley, presidente della Fed di New York.
Sul fronte valutario il dollaro si rafforza rispetto allo yen passando di mano in area 111,25, ma il biglietto verde guadagna terreno anche nei confronti dell'euro che scende poco sopra area 1,118.

Tra le commodities è poco mosso il petrolio che viaggia appena sopra i valori del close di venerdì scorso a poca distanza dall'area dei 45 dollari al barile, mentre scende l'oro che viene fotografato a ridosso dei 1.249,5 dollari l'oncia.

Spostando lo sguardo sul versante societario segnaliamo Boeing che ha presentato il nuovo 737 Max 10 in occasione dell'avvio del Paris Airshow. Il gruppo ha inoltre annunciato ordinativi per oltre 11 miliardi di dollari grazie al memorandum of understanding con Boc Aviation per 10 unità del nuovo aereo. Ge Capital Aviation Services ne ha ordinati 20 per 2,5 miliardi di dollari, Cdb Aviaton Lease Finance ne ha ordinati 10, più 42 737 Max 8 e otto dreamliner.

Novità anche sul fronte M&A con Eqt Corporation che ha reso noto di aver raggiunto un accordo per rilevare Rice Energy, mettendo sul piatto 27,04 dollari per azione, con un premio del 37% rispetto al valore del close di venerdì scorso del titolo Rice Energy.