Dopo la prima, pure la seconda seduta del 2017 a Wall Street si è chiusa all'insegna dei rialzi. Molto bene, in particolare, il Nasdaq che ha guadagnato a fine giornata lo 0,88% a 5.477,00 punti. Chiude sopra il mezzo punto percentuale di rialzo l'S&P 500, +0,57% a 2.270,75 punti, mentre l'ascesa del Dow Jones è stata dello 0,30% a 19.942,16 punti.   

Dow Jones, riparte la caccia ai 20 mila punti

Tra le grandi capitalizzazioni, a spingere di nuovo il Dow Jones verso i 20 mila punti sono stati oggi titoli come Nike (NKE), +2,12% a $ 53,08, American Express (AXP), +1,64% a $ 76,26, Disney (DIS), +1,28% a $ 107,44, ed Home Depot (HD), +0,89% a $ 135,50. Bene al close pure The Boeing Company (BA), +1.05% a $ 158,62, ed International Business Machines Corporation (IBM), +1,21% a $ 169,22.      

Gran denaro sui titoli automobilistici

Dopo i dati sulle vendite di nuovi veicoli nel mese di dicembre del 2016,  a mettersi in evidenza sono stati oggi, mercoledì 4 gennaio del 2017, anche i titoli automobilistici, da General Motors (GM), +5,52% a $ 37,09 a Ford Motor (F), +4,61% a $ 13,17, e passando per Tesla Motors (TSLA), +3,39% a $ 224,35. 

Nyse, UniFirst Corporation scivola sui dati del primo trimestre

Al New York Stock Exchange, le azioni del produttore di uniformi UniFirst Corporation (UNF) hanno lasciato al close sul parterre il 4,14% a $ 139 dopo aver riportato, nel primo trimestre fiscale, un utile per azione a $ 1,38 rispetto ai $ 1,58 per azione attesi dal mercato