Chiusura in forte ribasso per la piazza azionaria di Wall Street, sempre più preoccupata dell'escalation tra USA e Corea del Nord. E così il Nasdaq ha lasciato sul parterre il 2,13% a 6.216,87 punti con a ruota l'S&P 500, -1,45% a 2.438,21 punti, mentre il Dow Jones ha limitato il calo allo 0,93% a 21.844,01 punti.

Dow Jones, McDonald's in controtendenza

Tra le grandi capitalizzazioni, a togliere più punti oggi al Dow Jones sono stati Apple (AAPL), -3,19% a $ 155,32, The Goldman Sachs Group, Inc. (GS), -2,33% a $ 225,63, General Electric (GE), -1,67% a $ 25,28, The Walt Disney Company (DIS), -1,46% a $ 101,32, e Visa Inc. (V), -1,47% a $ 99,49, mentre nel settore alimentare si sono mossi in controtendenza McDonald's Corporation (MCD), +1,14% a $ 156,69, e The Coca-Cola Company (KO), +0,31% a $ 45,73.      

Nyse, Macy's crolla dopo la trimestrale

Al New York Stock Exchange, nel settore della grande distribuzione organizzata, le azioni della catena Macy's, Inc. (M) hanno fatto registrare un crollo del 10,27% a $ 20,67 dopo il rilascio dei dati relativi al secondo trimestre fiscale del 2017.

Nel dettaglio, Macy's ha chiuso il trimestre con un utile per azione a $ 0,48 rispetto ai $ 0,45 per azione pronosticati in media dagli analisti di Wall Street. Il fatturato, a $ 5,55 miliardi, ha allo stesso modo superato, seppur di poco, le previsioni di consenso posizionate a $ 5,50 miliardi.