Per gli analisti di Equita Sim vale un buy Atlantia con target price di 27,50 euro dopo che Bloomberg ha riportato l’interesse di American Towers per Cellnex e anche Crown Castle secondo l’Espansion potrebbe essere interessata l’operazione. Atlantia-Abertis rende probabile la cessione del 34% di Cellnex controllato da Abertis. I contatti sono poi utili ad Abertis per far emergere eventuale valore nascosto nell’asset. Giudizio buy inoltre per Ovs con prezzo obiettivo di 7,60 euro nonostante l’uscita dalla focus list della Sim.

Proseguendo, Banca Akros assegna un buy a Fincantieri con fair value di 1,10 euro dopo che il neo presidente francese Emmanuel Macron si è detto pronto a fare entrare nuovi azionisti nei cantieri navali Stx France (attualmente oggetto di negoziato per l’acquisizione da parte del gruppo italiano) e Sias con target di 11,50 euro dopo che l’Autovia Padana (controllata al 70% da Satap e al 30% da Itinera) ha siglato un contratto di concessione con l’A21 Piacenza‐Cremona‐Brescia, autostrada che ha un’importanza strategica per Sias perchè rappresenta l’estensione della Torino-Alessandra-Piacenza.

Sempre Banca Akros giudica poi accumulate Atlantia con obiettivo di 27 euro e Intesa Sanpaolo con fair value di 2,80 euro dopo che l’istituto ha ceduto un portafoglio di crediti in sofferenza per un valore nominale di 2 mld di euro ai fondi Usa Christofferson, Robb & Company e Bayview AM.

Ancora, Banca Imi valuta buy Acea con target di 16 euro (sfumata l’acquisizione del 100% di Idrolatina), Atlantia con obiettivo di 27,50 euro, Carraro com fair value di 3,10 euro (roadshow del gruppo), Generali con target di 17,10 euro (il ceo di Axa Thomas Buberi ha negato l’interesse per la compagnia italiana) e Sias con obiettivo di 13,30 euro. Sempre Banca Imi assegna poi un add a Ovs con prezzo obiettivo di 7,40 euro.