Per gli analisti di Banca Akros valgono un buy Leonardo con prezzo obiettivo di 15 euro (Alessandro Profumo è ufficialmente il nuovo ceo), Moncler con target price di 22,40 euro (la strategia del gruppo assicura una crescita di lungo termine) e Yoox Net-A-Porter con fair value di 30,70 euro (distribuzione degli smartwacth Mont Blanc).

Banca Akros giudicano accumulate Cattolica Assicurazioni con obiettivo di 7 euro, alzato dai precedenti 6 euro in scia ai risultati del precedente esercizio, Digital Bros con target di 12,60 euro (inizio copertura titolo), Enav con fair value di 4,15 euro (confermata Roberta Neri come ceo) ed Rcs MediaGroup con prezzo obiettivo di 1,10 euro in scia ai risultati 2016.

Proseguendo, Banca Imi assegna un buy a Eni con target price di 18,10 euro (Descalzi confermato ceo), Maire Tecnimont con target di 3,80 euro, alzato dai precedenti 2,90 euro dopi i risultati 2016 e la guidance per il 2017, Panariagroup con prezzo obiettivo di 3,90 euro (risultati 2016) ed Rcs MediaGroup con obiettivo di 1,01 euro.

Sempre Banca Imi valuta inoltre add Enav con fair value di 4 euro, Irce con target di 2,30 euro alzato dai precedenti 1,95 euro dopo i risultati del precedente esercizio e l’outlook di quello in corso, La Doria con obiettivo di 10,30 euro, alzato dai precedenti 9,70 euro per la stessa ragione, Poste Italiane con fair value di 8,10 euro (Matteo del Fante nuovo ceo), Vittoria Assicurazioni con target di 11,70 euro, alzato dai precedenti 10,50 euro dopo i risultati e l’annuncio del business plan 2017-2019 e Zignago Vetro con obiettivo alzato a 6,90 euro dai precedenti 5,90 euro dopo i risultati 2016.

Infine, Equita Sim assegna un buy a Poste Italiane con fair value di 8,60 euro mentre Kepler Cheuvreux giudica buy Moncler con target price di 22 euro.