Per gli analisti di Société Générale vale un buy Beni Stabili con prezzo obiettivo di 0,700 euro mentre JP Morgan ha migliorato il giudizio su Campari da underweight all’attuale neutral con target price di 9 euro. Ancora, Equita Sim giudica buy Fiat Chrysler Automobiles (Fca) con fair value di 8,90 euro e Banca Imi conferma il buy su Elica portando l’obiettivo a 2,70 euro dopo i risultati semestrali migliori delle stime annunciati ieri.

Banca Akros giudica buy Salvatore Ferragamo con target price di 22,60 euro in vista della nomina, secondo indiscrezioni stampa, di un nuovo direttore creativo per le calzature dopo l`uscita a fine marzo di Massimiliano Giornetti, direttore stilistico del brand nei passati 10 anni. La scelta dovrebbe ricadere su Paul Andrew, con precedenti esperienze in Alexander McQueen, Narciso Rodriguez, Calvin Klein e Donna Karan. Salvatore Ferragamo vale poi un buy anche per Equita Sim che però assegna al titolo un prezzo obiettivo di 23,90 euro.

Per quanto riguarda poi i titoli esteri, Vontobel valuta buy le svizzere Bachem con fair value di 71 franchi dopo i risultati del primo semestre, Straumann con obiettivo di 450 franchi in scia ai conti semstrali e alla guidance per l’esercizio in corso e U-Blox con target di 257 franchi grazie agli elevati margini e nonostante risultati semestrali caratterizzati da un fatturato leggermente peggiore del consensus.