Charlotte, 29 gen. - (Adnkronos) - Senza LeBron James e Anthony Davis fuori per infortunio, i Los Angeles Lakers (24-26) vanno vicini a una clamorosa rimonta da -20, mettendo nelle mani di un caldissimo Russell Westbrook il pallone della vittoria. La sua tripla a pochi secondi dalla sirena prende solamente il ferro, permettendo agli Hornets (28-22) di evitare una rimonta che sarebbe stata pesantissima e vincere 117-114. Per i padroni di casa sono decisivi i 26 punti di Miles Bridges e i 22 dalla panchina di Ish Smith (10/12 al tiro), oltre ai 20 a testa di LaMelo Ball e Terry Rozier.
Il protagonista della partita è però Westbrook, alla sua miglior prestazione in maglia Lakers. Dopo un primo tempo da soli 5 punti e -27 di plus-minus, il numero zero si è acceso nella ripresa mettendone 30 di cui 16 nel solo ultimo quarto, trascinando di peso i suoi al tiro per la vittoria. "Avevo appena segnato da tre, perciò mi riprenderei quel tiro ogni volta" ha detto dopo la gara, nella quale i Lakers hanno trovato anche 19 punti da Carmelo Anthony, 16 da Austin Reaves e 14 da Kent Bazemore.