Milano, 4 lug. (Adnkronos) - Un'altra lettera di minacce è arrivata nei giorni scorsi all'indirizzo del presidente di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti, ed è al vaglio della Procura di Brescia. Lo scrive l'edizione di Brescia del Corriere, spiegando che questa lettera non contiene proiettili, a differenza della prima, e non è stata inviata alla sede di Confindustria Bergamo ma nel bresciano.
Nel testo della lettera, scrive il Corriere, c'è un chiaro riferimento ai proiettili dell'intimidazione precedente e la firma, Walter Alasia, riporta alle Brigate Rosse.
Nei giorni scorsi, un'altra lettera intimidatoria è stata inviata al presidente di Confindustria Bergamo, Stefano Scaglia, nella sede dell'Eco di Bergamo. Da una settimana, Bonometti è sotto scorta.