Milano, 30 giu. (Adnkronos) - Per l'Ats di Bergamo non ci sarebbero "evidenze statistiche tali" da portare al sospetto di una "presenza precoce di ricoveri" per polmoniti da coronavirus in provincia di Bergamo nei mesi di dicembre 2019 e nel bimestre gennaio e febbraio 2020. Lo spiega una nota dell'Ats, a seguito dell'analisi sui ricoveri, "con discreta ragionevolezza".

I dati sono stati confrontati con lo storico degli anni 2017 e 2018: "si evidenzia inoltre un chiaro effetto di stagionalità in tutti e tre gli anni pre-2020 analizzati" e "l'estrapolazione dei medesimi criteri sui dati specifici della struttura di Alzano Lombardo mostra un trend coerente con la valutazione".