Milano, 22 feb. (Adnkronos) - Le grandi aziende con sede a Milano si adeguano alle disposizioni delle autorità regionali e tengono a casa i dipendenti domiciliati nei Comuni più a rischio (per ora da Codogno a Castiglione d'Adda) per evitare contagi da Coronavirus. Con una mail interna, a quanto si apprende, società come A2a, Pwc e Saipem e Unicredit hanno dato ordine ai loro dipendenti residenti nell'area del 'focolaio italiano' di rimanere a casa "fino a nuove indicazioni".