Roma, 26 mag. (Adnkronos) - "Lo Stato complessivamente stanzierà oltre 8 miliardi di euro di aiuti al sostegno del settore automobile. In cambio le casa automobilistiche hanno preso degli impegni forti che prevedono di rilocalizzare delle produzioni a valore aggiunto e a consolidare e mantenere la totalità delle produzioni industriali negli attuali stabilimenti in Francia". Ad annunciarlo è il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron nel corso di una conferenza stampa in occasione della presentazione del piano di rilancio del settore.
Macron, in particolare, commenta con soddisfazione la decisione presa dal gruppo Psa di produrre il modello 3008 elettrico a Sochaux, in Francia. In particolare, annuncia, "abbiamo deciso la creazione di un fondo di investimento di 600 milioni di euro per intervenire sull'insieme delle aziende del settore. Lo Stato stanzierà 400 milioni e i due principali gruppi francesi del settore contribuiranno con 100 milioni ognuno". Inoltre "investiremo per sostenere l'innovazione, la ricerca e lo sviluppo del settore. Già nel 2020 150 mln saranno mobilitati per contribuire allo sforzo di rilancio della filiera", sottolinea Macron.
Il presidente francese ha annunciato anche il rialzo del bonus per l'acquisto di auto elettriche che passa a 7 mila euro per i privati e a 5 mila euro per le aziende e gli enti locali. Ci sarà anche un bonus di 2 mila euro per i veicoli ibridi e un bonus per la rottamazione. Macron annuncia in particolare l'installazione di 100 mila stazioni di ricarica elettrica entro il 2021 rispetto al precedente piano al 2022. L'obiettivo di questo piano, sottolinea Macron, "è fare della Francia la prima nazione produttrice di veicoli non inquinanti in Europa, portando la produzione dei veicoli elettrici e ibridi a 1 mln l'anno entro i prossimi 5 anni".